Campiello, va forte “Le coniugazioni del potere”

Campiello, va forte “Le coniugazioni del potere”

Il romanzo di Daniela Tagliafico, direttrice Rai Quirinale, tra le grandi sorprese della selezione

Tempo di lettura stimato < 1 minuto

Campiello, va forte “Le coniugazione del potere”
Il romanzo di Daniela Tagliafico ‘Le coniugazioni del potere’ (Mazzanti libri) è candidato alla 59ma edizione del Premio Campiello 2021.

È la storia di un alto funzionario del Quirinale e di un’anchorwoman televisiva che, una volta in pensione, non sanno rientrare nel cono d’ombra della normalità. Una coppia famosa, temuta, blandita, influente:

“Eravamo circondati da corti ossequianti e ipocrite… che rassicurazione! – dice la protagonista – Adesso niente. Siamo spariti: né amici né nemici”. Ritornare al potere a tutti costi, anche con mezzi illeciti. Questo il loro obiettivo. La popolarità e la fama sono una droga a cui non si può rinunciare.

‘Le coniugazioni del potere’, romanzo di esordio di Daniela Tagliafico, giornalista e per molti anni vicedirettrice del Tg1 e direttrice di Rai Quirinale, è il racconto dell’incapacità di chi è stato sotto i riflettori di riadattarsi alla quotidianità della vita.

Ma anche un’amara metafora della pensione e della vecchiaia. La casa editrice Mazzanti offre al lettore anche la possibilità, mediante l’App ML, di fruire di molti contenuti, tra cui l’ascolto dell’audiolibro letto dall’autrice.
Campiello, va forte “Le coniugazione del potere”

Shortlink: https://bit.ly/3fGODLT

TAGS