Connect with us

Hi, what are you looking for?

Internazionale

Ucraina come l’11 settembre: è a rischio la pace in Europa

Più la follia sconsiderata degli aggressori aumenta, più la difficoltà di reazione deve evolvere in una soluzione che, se ritardata, farà aumentare i rimpianti

Tempo di lettura stimato 2 minuti

Come contro Hitler o contro il fondamentalismo islamico, la guerra in Ucraina altro non è se non un attacco ultra ideologico di caratura globale. Questa volta è a rischio la pace in Europa, perché c’è il coinvolgimento diretto, non solo materiale ma anche economico e finanziario, degli stati membri.

Figli della guerra

A Mariupol, Kiev, Dmipro o Odessa ci sono bambini “figli della guerra”, condannati a scappare dalle proprie case in fila. E’come se dovessero salire sui treni che decenni fa conducevano gli ebrei ai campi di concentramento. Il principio è lo stesso: indignarsi oggi è imprescindibile per società democraticamente avanzate che credono in diritti e libertà. Così come nel 2001 il mondo intero si è stretto attorno agli Usa dopo i vili attacchi contro le Torri Gemelle, oggi non è ammissibile voltare la testa dall’altro lato.

Follia

Più la follia sconsiderata degli aggressori aumenta, più la difficoltà di reazione deve evolvere in una soluzione che, se ritardata, farà aumentare i rimpianti. Questo non vuol dire avallare una guerra mondiale di natura nucleare, ma è altrettanto chiaro che l’immobilismo occidentale non produce altro se non più morti e più distruzione. Chi si illudeva che il vertice di Antalya potesse avere una valenza determinante, deve scontrarsi con la realtà. Almeno in questa fase.

11 settembre

Durante la guerra del Golfo la prima aggressione aerea martellante fu in qualche modo gestita tatticamente dagli americani. La fretta di Mosca, oggi, si scontra con la resistenza ucraina da un lato e dal nervosismo di non riuscire a sfondare dall’altro: passaggio che potrebbe innescare una sorta di frustrazione in seno al Cremlino, prodromica a nuova violenza. Ma al di là di questo, ciò che conta è il peso specifico dell’aggressione, così come accaduto contro le Torri Gemelle o in occasione della Shoah.

@L_Argomento

(Foto: Twin Tower Flickr)

Articoli Correlati

Internazionale

Intanto Biden ripristina l'Indo-Pacific Economic Framework (IPEF) dopo che 5 anni fa Trump si era ritirato da quel partenariato

Internazionale

L’Europa in Ucraina, l’Ucraina in Europa è il titolo della conferenza stampa che si terrà a Roma presso la Fondazione Einaudi lunedì 23 maggio...

Internazionale

Il triplo gioco di Erdogan con Russia, occidente e Cina non è al riparo da rischi.

Economia

Dopo l'out di Ucraina e Russia, con le mancate consegne dal mar Nero, la decisione nazionalistica di Nuova Delhi non rimarrà senza conseguenze