Pasqua con i vaccini nell’uovo. No stop durante le feste

Pasqua con i vaccini nell’uovo. No stop durante le feste

Figliuolo punta a chiudere a settembre, aprile sarà decisivo. Attese otto milioni di dosi

Tempo di lettura stimato < 1 minuto

Pasqua con i vaccini nell’uovo. No stop durante le feste
La macchina delle vaccinazioni non si ferma con le festività pasquali. Roma domani e lunedì riempie la Nuvola e l’assessore D’Amato assicura la somministrazione di 50 mila vaccini nel Lazio.

Nel mese di aprile è prevista in Italia la consegna di 8 milioni di dosi di vaccino, il 15% di tutti gli arrivi previsti nel secondo trimestre (aprile-giugno) del 2021, ovvero 50 milioni.

Figliuolo, “se il sistema regge, a fine settembre chiudo la campagna. Aprile è decisivo per arrivare a 500mila vaccinazioni al giorno”. In Italia sono state somministrate più dell’87% delle dosi a disposizione. In Sicilia le vaccinazioni da oggi anche nelle parrocchie. 

“Sulla nuova sospensione di AstraZeneca in Olanda e in Germania c’è qualcosa che non quadra”

Lo sostiene Massimo Galli, professore di malattie infettive presso l’Universita’ Statale di Milano e direttore della clinica di malattie infettive dell’Ospedale Sacco, in un’intervista ad iNews24.it. “Penso che i dati esatti della frequenza precedente di questi fenomeni, non ci sono.

Non ci sono lavori che dicono che i casi siano più frequenti di quanto si creda. Quindi, in questi termini, è impossibile stabilire una relazione stretta tra trombosi e vaccino. Fa pensare che accada in Olanda e in Germania e non in Gran Bretagna, dove i numeri dei vaccinati sono maggiori.

Un altro elemento strano è che AstraZeneca venga sospeso nei soggetti di età inferiore ai sessant’anni anni. Sembra quasi che non vogliano che gli si dia torto.

C’è qualcosa che non quadra.
Pasqua con i vaccini nell’uovo. No stop durante le feste

Shortlink:https://bit.ly/3fGmNQ6

TAGS