Decreto Sostegni: misure per imprese e lavoratori

Decreto Sostegni: misure per imprese e lavoratori

44 articoli formano la bozza del decreto in arrivo sul tavolo del Consiglio dei Ministri

Tempo di lettura stimato 2 minuti

Decreto Sostegni: misure per imprese e lavoratori
Sostegni per le imprese in difficoltà economica e proroga della Cig, risorse per vaccini e farmaci e interventi in favore degli enti territoriali: è composta da 44 articoli la bozza del decreto Sostegni in arrivo sul tavolo del Cdm.

La bozza del dl Sostegni all’esame del consiglio dei ministri di oggi contiene lo stralcio delle cartelle fino a 5mila euro per gli anni dal 2000 al 2005. Sulla misura però, secondo quanto si apprende, non è ancora stata trovata la quadra.

Nella bozza si legge che dalla misura deriva un impatto negativo dovuto all’annullamento dei crediti per i quali sono in corso i pagamenti delle rate della rottamazione ter e del saldo e stralcio; un impatto negativo anche dalla mancata riscossione ordinaria; ma anche un impatto positivo grazie alla possibilità di focalizzare l’azione di riscossione del Fisco sui carichi a partire dal 2005 e quindi grazie alla pulizia del magazzino.

Previsti poi un fondo da 200 milioni per le categorie economiche più colpite, incluse le imprese operanti nel settore matrimoni ed eventi; 200 milioni in più per il sostegno delle filiere agricole e della pesca; 100 milioni per la cancellazione di fiere-congressi; 150 per le fiere internazionali. 

La nuova proroga dei versamenti delle cartelle e degli avvisi esecutivi, insieme allo stop alle nuove notifiche, comporterà mancati incassi per il fisco per 1,32 miliardi nel 2021.

È quanto si legge nella relazione tecnica allegata misura contenuta nell’ultima bozza, non definitiva, del decreto sostegni. In particolare, la proroga dal 28 febbraio al 30 aprile della sospensione dei versamenti, e un nuovo cadenzamento dei versamenti della rottamazione ter e del saldo e stralcio, comportano un mancato introito per circa 510 milioni di euro. Effetto temporaneo, invece, per lo slittamento della ripresa dell’invio di nuove cartelle fiscali.

L’effetto stimato è di mancati intrioti per 817 milioni di euro nel 2021 che saranno interamente recuperati nel 2022.
Decreto Sostegni: misure per imprese e lavoratori

TAGS