Connect with us

Hi, what are you looking for?

In evidenza

Berlusconi al San Raffaele ma Forza Italia guardi al futuro

Il leader di Forza Italia ricoverato, il centrodestra deve ritrovare una leadership a trazione liberale

Berlusconi al San Raffaele ma Forza Italia guardi al futuro

Berlusconi al San Raffaele ma Forza Italia guardi al futuro
Ennesimo ricovero nel giro di poco tempo per Silvio Berlusconi presso il San Raffaele di Milano a causa – così si apprende dalla stampa – di strascichi post Covid. Se sia vero questo non è dato saperlo per ora; sta di fatto che il fondatore di Forza Italia manca dalla scena pubblica da troppo tempo. Assenza che ha fatto destare forti segnali di preoccupazione non solo tra i suoi più stretti collaboratori e famigliari, ma un po’ in tutti gli osservatori politici che seguono le vicende dei palazzi romani.

Tra i fautori della nascita del governo Draghi, Berlusconi si era fatto sentire più volte per ribadire la presenza dei moderati e dei liberali all’interno della compagine governativa. Dopo di allora, silenzio completo, con Antonio Tajani mandato in prima persona a fare da portavoce di fatto del partito.

Ma qual è l’attuale linea di Forza Italia oggi? Sicuramente una linea filogovernativa, in cui i ministri azzurri fanno da scudo alle proposte avanzate dal governo. Tuttavia, la vera natura di Forza Italia è di tipo movimentista, come ricorda lo spirito del ’94 che in tanti oggi cercano di rispolverare – è infatti stata salutata con molto favore la recente nascita a Roma del Partito Liberale Europeo.

Nel 1994 la critica al sistema dei partiti era fortissima e Tangentopoli aveva mostrato a tutti le crepe di un mondo destinato poi a scomparire. Silvio Berlusconi seppe inserirsi magistralmente in questo quadro, innovando la politica italiana da cima a fondo. Manca oggi quella Forza Italia, un movimento fatto da donne e uomini desiderosi di cambiare il Paese in meglio, non di restaurare vecchie prassi buone a nessuno.

Oggi però, a differenza di allora, manca un leader, un leader vero, capace di mobilitare migliaia di persone e raccontare loro – non solo a parole ma anche nei fatti – che un’altra Italia è possibile.

Oggi “il corpo del Capo” – per citare un bel libro di Marco Belpoliti – è in sofferenza e tutti ne sentiamo la mancanza.

Oggi più che mai l’Italia avrebbe bisogno di forze liberali destinate ad incidere sul suo imminente futuro. Soggetti di questo tipo paiono farsi avanti: sosteniamoli.
Berlusconi al San Raffaele ma Forza Italia guardi al futuro

Shortlink:  https://bit.ly/3uM5oKn

Articoli Correlati

Politica

In piena crisi del governo Draghi, una carrellata delle principali posizioni politiche centriste, quasi tutte di ispirazione liberale e che alle prossime elezioni potrebbero...

Politica

Il Presidente di Mediaset, Fedele Confalonieri, grande amico e confidente di Silvio Berlusconi, in un’intervista al Corriere della Sera, racconta tra le altre la...

Politica

Chissà che non abbia, dunque, ragione Tommaso Labate che, nell’ultima puntata di Controcorrente, ha dichiarato in proposito: “E’ molto più difficile guidare il governo...

Politica

Nuovo fronte di scontro interno nel centrodestra, sulla candidatura per le regionali lombarde. In corsa il governatore uscente Attilio Fontana, indicato dalla Lega e...