Connect with us

Hi, what are you looking for?

In evidenza

Trenta startup in tre anni, la sfida di Zero

L’acceleratore di startup fa parte della Rete nazionale di Cdp

Trenta startup in tre anni, la sfida di Zero

Trenta startup in tre anni, la sfida di Zero
Selezionare e supportare, in tre anni, trenta startup in ambito clean technologies che promuovono progetti innovativi che riducano l’impatto ambientale di processi produttivi e, contestualmente, migliorino l’efficienza energetica.

È questo l’obiettivo di Zero, l’acceleratore di startup in ambito cleantech, che – riporta StartupItalia – fa parte della Rete Nazionale degli acceleratori di Cassa Depositi e Prestiti. La dotazione iniziale è di 4,6 milioni di euro, cui seguiranno ulteriori 1,8 milioni di euro sottoscritti per i successivi follow-on post-accelerazione.

Tra i partner dell’iniziativa ci sono Eni, Acea, Maire Tecnimont e Microsoft (società madre di LinkedIn, ndr).

L’acceleratore sarà gestito da LVenture Group e da Elis, che insieme a Cdp Venture Capital, investiranno direttamente nelle 30 startup.
Trenta startup in tre anni, la sfida di Zero

Shortlink: https://bit.ly/3gGBPFX

Articoli Correlati

Internazionale

Berlino è molto preoccupata degli effetti della guerra sul proprio tessuto industriale: ovvero l'irrigidimento di Mosca dinanzi alla liason Ue-Ucraina, che si riverbera sugli...

Economia

Balcani & Mediterraneo sempre più strategici: gli Stati Generali del Sud a Sorrento, dopo la visita di Draghi alla Casa Bianca, rappresentano l'occasione per...

Politica

L’Italia è alla ricerca di accordi che le possano garantire la sostituzione del 40% di import proveniente dalla Russia. Così, dopo l’Algeria e il...

Politica

La crisi energetica, precedente alla guerra in Ucraina, mette a nudo tutte le criticità italiane figlie di decisioni sbagliate o, peggio, non prese