Connect with us

Hi, what are you looking for?

Economia

L’Europa si sveglia con un nuovo nemico: la stagflazione

Parigi, Berlino, Londra e Roma devono affrontare una grave minaccia legata ai prezzi alle stelle, dopo i danni da lockdown.

MERCATO RIONALE JAPIGIA SPESA VENDITA PRODOTTI ALIMENTARI BANCO ORTOFRUTTICOLO FRUTTA E VERDURA

La spesa per i trasporti e l’energia è diventata un enorme onere per i bilanci delle famiglie. Si deve partire da questa premessa per capire come sta evolvendo (in peggio) lo stato di salute delle economie europee nel biennio post-Covid, su cui impatta la guerra in Ucraina.

Qui Francia

Era dagli anni ’80 che in Francia non si osservavano contingenze simili (e così gravi). La bassa crescita e l’inflazione aumentano il rischio di stagflazione: in sostanza la crescita del reddito è stagnante poiché i prezzi dei beni di prima necessità e dell’energia sono in aumento, come dimostrano gli ultimi dati forniti dall’Istituto nazionale francese di statistica e studi economici (Insee) con il rischio di incidere sugli standard di vita di cittadini e imprese. All’orizzonte un aumento della disoccupazione che diminuisce il potere di spesa e la perdita di valore del denaro in mano ai francesi.

Qui Germania

A causa della guerra le aziende tedesche sono sempre più a corto di prodotti siderurgici, materie prime alimentari, legno e imballaggi. Questo quadro potrebbe solo aggravarsi dopo lo stop al gas e al petrolio russo (così come deciso dall’Ue). Secondo il ministro degli Esteri tedesco Annalena Baerbock l’embargo petrolifero potrebbe essere mantenuto per anni. Ma un sondaggio dell’Associazione federale di gestione dei materiali, acquisti e logistica (BME) ha stimato che più di una compagnia su dieci ha avuto noie logistiche a causa della guerra: nell’ordine mancano i camionisti ucraini e bielorussi, sono chiusi i porti sul Mar Nero ed è interrotto anche e il collegamento ferroviario tra Cina e Germania.

Chiariamo: l’economia nel distretto settentrionale di Amburgo, uno dei più floridi d’Europa, è ancora solida: la cooperazione transfrontaliera tra Bassa Sassonia, Schleswig-Holstein, Amburgo e Meclemburgo-Pomerania occidentale è strategica. Ma l’inflazione nel paese ha raggiunto il massimo da 4 decenni in un solo mese.

Qui UK

In Inghilterra gli alti livelli di disuguaglianza stanno accorciando l’aspettativa di vita delle donne nelle aree più povere. Già questo elemento, da solo, basterebbe a far salire il livello di allarme sociale. La pandemia ha raddoppiato il numero di giovani donne provenienti da famiglie a basso reddito la cui situazione finanziaria è peggiorata. Un quadro su cui impatta l’inflazione e l’incertezza di molte imprese sul futuro occupazionale. Tra l’altro il tasso di crescita dei dividendi nel Regno Unito supera di gran lunga gli aumenti salariali: un paper redatto dal thinktank Common Wealth osserva che i lavoratori avrebbero in media £ 2.100 all’anno in più se i salari negli ultimi due decenni corrispondessero agli aumenti dei pagamenti degli azionisti.

Qui Roma

In Italia il Pil rischia seriamente di tornare in negativo per la terza volta dopo la crisi dell’euro del 2011 e quella del Covid del 2020 (-8,9%). Certo, le previsioni contenute nel Def si confrontano con un andamento del Pil leggermente migliore (-0,5%), ma una recessione tecnica al momento è probabilissima.

@L_Argomento

Articoli Correlati

Economia

Mentre l'Europa corre per staccarsi dall'energia russa, i produttori americani di gas naturale stanno raddoppiando gli sforzi per soddisfare la domanda e quindi i...

Politica

I numeri ci saranno, ma è il modus che dirà di più sul futuro delle coalizioni e sul tragitto di avvicinamento alle elezioni

Economia

Lo scorso giugno la Svizzera ha importato dalla Russia solo 284 kg di oro per un valore di circa 16 milioni di dollari, in...

Internazionale

Spionaggio: Ivan Bakanov e Irina Venediktova pagano il prezzo più alto. Nel frattempo è giallo su un cargo serbo precipitato in Grecia con 8...