Connect with us

Hi, what are you looking for?

Culture

Il ddl sostegni Bis pensa ai lavoratori dello spettacolo

Si disegna un nuovo walfare per chi opera nel settore dello spettacolo.

Il ddl sostegni Bis pensa ai lavoratori dello spettacolo

Il ddl sostegni Bis pensa ai lavoratori dello spettacolo
Dall’indennità di malattia a quella di maternità, dall’assicurazione contro gli infortuni fino al trattamento pensionistico. I lavoratori dello spettacolo potranno sentirsi più “uguali” in termini di tutele, ai colleghi di altre categorie professionali.

Un passo importante e un nuovo disegno di walfare per una categoria che ha sofferto, molto, soprattutto in questo ultimo anno.

“Finalmente anche i lavoratori dello spettacolo hanno adeguate tutele assistenziali e previdenziali grazie all’impegno del ministro della Cultura Dario Franceschini e del ministro del Lavoro Andrea Orlando”.

È il commento del presidente Siae, Giulio Rapetti Mogol, alle norme contenute nel Decreto Sostegni bis. “ È giusto che chi svolge attività di spettacolo abbia le stesse forme di protezione di chi opera in altri settori, perché si tratta di diritti garantiti dalla nostra Costituzione: dall’indennità di malattia a quella di maternità, dall’assicurazione contro gli infortuni fino al trattamento pensionistico.

Tutto ciò è ancora più importante e necessario nel difficile e ormai lungo periodo che stiamo vivendo a causa della pandemia che ha colpito in maniera drammatica i lavoratori dello spettacolo”
Il ddl sostegni Bis pensa ai lavoratori dello spettacolo

Shortlink:  https://bit.ly/3oAR1pS

Articoli Correlati

Politica

E’ bastata un’affermazione di Dario Franceschini su Giuseppe Conte per riaccendere il dibattito interno ai Dem sull’opportunità di continuare a cercare di tenere nel ‘campo...

Politica

Sarebbe questo un altro passo compiuto dal Nazareno per smarcarsi dall'ormai ingombrante alleanza con il M5s

In evidenza

Accordo tra le forza di maggioranza sull’estensione degli obblighi di possesso del green pass

Culture

La casa dello scrittore viene riprodotta nella Biblioteca Nazionale di Roma