Please wait..
Gossip

Uomini e Donne, un’altra segnalazione su Mario. Spunta il video, Ida Platano furiosa vuole chiudere: “Mi sono rotta le p***”

Please wait..

Un’altra segnalazione su Mario Cusitore a Uomini e Donne è arrivata a Ida negli scorsi giorni. La puntata si apre così, con la tronista che urla: “Mi sono rotta le p***“. Vediamo cos’è successo.

Uomini e donne, altra segnalazione su Mario, Ida disperata

Ida Platano ha spiegato che i due si sono visti ben due volte tra novembre e dicembre. Mario le avrebbe chiesto se avesse potuto aiutarlo a fare L’Isola dei Famosi. Si sono conosciuti in discoteca e poi il radiofonico si è presentato sotto casa sua, dove sono partiti baci e abbracci. Insomma, i due si sono sentiti fino a tre settimane fa, ovvero quando Mario Cusitore era nel pieno della conoscenza con la tronista bresciana.

Dimmi il nome“, sono queste le parole del corteggiatore. C’è anche un video che dimostra il ‘tradimento’. Ida ha anche detto di essere sommersa da video su di lui, e di avere addirittura paura ad aprire Instagram.

“Può un uomo di 44 anni presentarsi in un modo e poi essere tutt’altro?”

Mario sembra essere tranquillo a difendersi e la accusa di non essere convinta di lui.

Uomini e Donne, un'altra segnalazione su Mario. Spunta il video, Ida Platano furiosa vuole chiudere: "Mi sono rotta le p***"

Ida Platano: “C’è un video in cui ti fai accarezzare”

La tronista ha poi detto di aver visto il video in cui il corteggiatore si è fatto accarezzare in discoteca. A sua discolpa, Mario dice di essersi avvicinato perchè ha un problema ad un orecchio, una malattia per cui sente poco.

Dopo aver svelato il nome, Mario ha giurato di non vederla da ottobre e di aver ricevuto una foto nuda da lei in cui ha scritto “Vieni da me“.

Delia Piavani

Mi chiamo Delia, sono una SEO Copywriter e Web Content Specialist, classe 1995. Ho iniziato a scrivere da piccola e da allora non ho mai smesso. Mi sono laureata in Scienze Politiche e ad oggi scrivo di gossip, lifestyle, cinema, economia e politica.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio