Gossip

Romina Carrisi e Romina Power vedono per la prima volta l’ecografia del figlio: “Emozione grandissima”

Romina Carrisi, in dolce attesa del suo primo figlio, ha condiviso un momento ricco di emozioni durante l’ecografia del settimo mese di gravidanza. Accanto a lei, per la prima volta, c’era sua madre, testimone della magia di vedere il piccolo nel grembo materno. Romina Power è emozionatissima per l’ecografia di Romina Carrisi.

Romina Power vede per la prima volta l’ecografia di Romina Carrisi

La gioia di Romina è palpabile: diventare madre l’ha riempita di gratitudine e ha persino contribuito a rafforzare il legame con la sorella Jasmine. La gravidanza è stata un percorso sereno, trascorso insieme al compagno Stefano Rastelli, e ora è giunto il momento di cercare un nido accogliente in previsione dell’arrivo del bebè a gennaio.

In questa fase cruciale, Romina non ha perso l’occasione di sottoporsi ai consueti controlli prenatali, ma l’ultima ecografia è stata speciale: sua madre ha potuto vedere il nipote, un maschietto il cui nome è ancora oggetto di dolci indecisioni familiari. A dispetto delle battute del fratello Yari, il nome sarà una scelta condivisa.

Romina Carrisi, il video sui social dell’ecografia

Il video di Romina su Instagram Romina Carrisi mostra un momento speciale. La tecnologia ci fa vedere il suo bambino che deve ancora nascere, e questo è molto emozionante. Romina è molto toccata nel vedere le immagini del suo bambino.

Stefano e i fan di Romina sono anche eccitati e pieni di affetto per l’arrivo del bambino. Hanno scritto tanti messaggi carini su Instagram dove Romina ha messo il video con la scritta “Quando mamma ha incontrato il bambino” e cuori rossi. Tutti sono felici e commossi per questo bel momento.

 

Delia Piavani

Mi chiamo Delia, sono una SEO Copywriter e Web Content Specialist, classe 1995. Ho iniziato a scrivere da piccola e da allora non ho mai smesso. Mi sono laureata in Scienze Politiche e ad oggi scrivo di gossip, lifestyle, cinema, economia e politica.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio