stylife
Tendenza

6 importanti bonus da richiedere prima della scadenza del 2023: Ecco cosa dovete sapere!

Sono ben sei i bonus che vanno in scadenza entro il 2023, vogliamo dunque fornirvi un piccolo excursus per capire meglio come muovervi in questi ultimi mesi di un anno che ci ha regalato diversi bonus. Il Governo dunque viene in aiuto dei cittadini fornendo diversi mezzi per riuscire a resistere a un periodo dove l’inflazione ci sta rendendo più difficile tutto.

Quali sono i bonus

Prima di analizzarli nel dettaglio vogliamo riassumere di seguito tutti i bonus. Ecco quali sono:

  • Superbonus 110%
  • Superbonus 90%
  • Bonus acqua potabile
  • Bonus prima casa under 36
  • Bonus mobili ed elettrodomestici
  • Bonus Iva casa Green

Ora ci soffermiamo uno su uno per spiegarvi qualcosa di più dettagliato, da vicino.

Superbonus 110%

Questo viene attivato per gli interventi che sono realizzati nei condomini con delibera che deve essere stata fatta entro il 18 novembre 2022 e la Cila entro il 31 dicembre. Si parla anche degli interventi realizzati nelle palazzine che sono di fatto composte tra due e 4 unità immobiliari di proprietà di una persona fisica.

Superbonus 90%

Per quegli interventi su abitazioni singole per contribuenti che hanno un reddito dichiarato inferiore a 15mila euro ed esclusivamente per sistemare l’abitazione principali.

Bonus acqua potabile

Si tratta di un credito di imposta del 50% per quanto riguarda la spesa per acquisto di sistemi di filtraggio, addizione anidride carbonica e quant’altro.

Bonus prima casa under 36

Questo porta all’esenzione del pagamento delle imposte per chi ha meno di 36 anni e con un Isee che deve arrivare massimo a toccare i 40mila euro se si acquista la prima casa.

Bonus mobili ed elettrodomestici

Si recupera il 50% della spesa su questi oggietti per arredo di una casa da ristrutturare. La spesa massima è di 8mila euro, dal 2024 di 5mila.

Bonus Iva casa Green

Con questo si recupera il 50% dell’Iva pagata per l’acquisto di immobili di nuova costruzione che devono appartenere a classe energetica A o B.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio