Gossip

Ferragnez Sanremo, Fedez rompe il silenzio: “Non ero lucido. Ora lavoro sulla mia salute mentale”

Continua a far discutere l’uscita su Prime Video dello speciale Ferragnez Sanremo.

Il momento clou dello speciale, e quello più atteso dai fan della famosa coppia, era senza dubbio quello del bacio che Fedez e Chemical Rose si sono dati sul palco del festival canoro. 

Un gesto che Chiara Ferragni non ha preso di buon grado e che ha portato molto nervosismo all’interno della coppia.

Il messaggio social di Fedez

Fedez, subito dopo la messa in onda dello speciale Ferragnez Sanremo, ha pubblicato una storia su Instagram in cui si dice sinceramente dispiaciuto dell’episodio. Questo il testo pubblicato: “È uscita la puntata speciale di Sanremo di The Ferragnez. Un’importante esperienza professionale di Chiara che io avrei dovuto supportare così come lei ha sempre fatto con me. Non è andata così. Non ero lucido ed è venuta fuori una parte della mia persona di cui non vado fiero. Sto lavorando molto su me stesso, la mia salute mentale e sulla mia relazione”. 

Il cantante e giudice di X Factor ha ammesso, quindi, di non aver supportato la moglie come avrebbe dovuto. Il motivo sarebbe da ricercare in un momento delicato in cui, stando alle sue parole, era poco lucido. Fedez, però, ci tiene a rassicurare i fan dicendo che adesso sta cercando di lavorare sulla sua salute mentale.

Le parole di Chiara Ferragni contro il marito

La puntata speciale di Ferragnez dedicata alle dietro le quinte del festival di Sanremo ha il suo momento clou nel bacio tra Fedez e Chemical Rose. Il gesto, che ha messo il Festival di Sanremo nell’occhio del ciclone, ha avuto pesanti ripercussioni nell’equilibro della coppia vip.

Per comprendere come l’imprenditrice originaria di Cremona ha reagito a questo episodio, è sufficiente ascoltare le sue prime parole: “Che due cog*ioni, minc*ia, non lo possiamo portare da nessuna parte”.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio