Notizie

Bonus Benzina settembre 2023 per redditi bassi: a chi spetta e come fare domanda

Il caro carburanti sta mettendo in difficoltà le famiglie italiane, il bonus benzina settembre 2023 potrebbe cambiare il passo a quelle persone con reddito basso che hanno necessità della macchina per andare almeno a lavorare. Al momento si parla di un possibile aiuto che dovrebbe essere attivo per le famiglie con ISEE fino a 25mila euro annui a fronte di un aumento vertiginoso che giorno dopo giorno spaventa sempre di più le famiglie medie. Si tratta di un contributo statale che potrebbe essere erogato attraverso la Carta spesa dedicata a te istituita dal nuovo governo.

Leggi i nostri ultimi articoli: 

Bonus mamme disoccupate settembre 2023: a chi spetta e come fare domanda

Adolfo Urso, Ministro delle imprese e del made in Italy, ha parlato di possibili novità dopo il Consiglio dei Ministri tenutosi lo scorso 28 agosto in Puglia. L’idea è quella di introdurre un bonus qualora si arrivasse a toccare i due euro al litro, una cosa che purtroppo non è troppo lontana dalla realtà. Il 5 settembre ci parla addirittura di 1,969 al litro a fronte del self service, un prezzo incredibile.

Bonus Benzina, come fare domanda?

Al momento non è chiaro ancora come fare domanda per il Bonus Benzina, ma ci sono alte probabilità che lo Stato scenda in campo per evitare che la situazione degeneri ulteriormente. Il bonus si potrebbe ripetere per due volte trimestrali. La gestione dovrebbe essere affidata a INPS, Comuni e Poste Italiane. Il Governo sta cercando di disporre un decreto legge urgente per portare un aiuto improvviso alle persone che ne hanno bisogno.

La carta benzina potrebbe portare a un valore di circa 2 miliardi di euro di investimento, ma sarebbe comunque molto più facile da rispettare a fronte del possibile taglio delle accise che di fatto porterebbe i prezzi ad abbassarsi di 30 centesimi al litro, un provvedimento in questo caso che dovrebbe costare circa 13 miliardi alle casse dello Stato.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio