Connect with us

Hi, what are you looking for?

In evidenza

Wohlgemuth, il fabbro che ha brevettato la prima stampante 3D per calcestruzzo

Una ricerca iniziata dieci anni, un progetto portato avanti con determinazione e i giusti partner

Wohlgemuth, il fabbro che ha brevettato la prima stampante 3D per calcestruzzo
Arriva dalla Val Sarentino, in Alto Adige, la prima testina al mondo di stampa 3D inkjet per il calcestruzzo con processo “Selective Paste Intrusion”.

Dopo anni di ricerca e sviluppo, l’imprenditore Kurt Wohlgemuth ha finalmente ottenuto il brevetto.

La particolarità, spiega lo stesso Wohlgemuth, sta nel fatto che “mentre con il cosiddetto ‘contour crafting’ non è possibile creare con il calcestruzzo forme sporgenti e sono necessarie strutture di supporto, con questa testina di stampa, paragonabile alle siringhe per dolci, è possibile stampare liberamente qualsiasi forma e oggetto tridimensionali”.

La sua ricerca è iniziata circa dieci anni fa. Wohlgemuth, di mestiere fabbro, voleva realizzare digitalmente una scala, dalla progettazione alla produzione. Si è quindi rivolto a NOI Techpark.

La prima testina di stampa per cemento Sorel è stata creata in collaborazione con Progress S.p.A., azienda specializzata con sede a Bressanone.

Wohlgemuth ha continuato la sua ricerca e ora ha brevettato la prima testina di stampa 3D a getto di calcestruzzo al mondo. “Kurt Wohlgemuth è un ottimo esempio di come funziona un progetto di ricerca e sviluppo – afferma il responsabile di Tech Transfer Automotive & Automation di NOI, Johannes Brunner – Non basta un’idea geniale: ci vogliono anche tanta costanza, coraggio e, soprattutto, una buona rete di partner, in questo caso l’Universita’ Tecnica di Monaco, l’Universita’ di Trento e le societa’ Progress M&A di Bressanone, FIT Additive Manufacturing Group e BASF S.p.A.”
Wohlgemuth, il fabbro che ha brevettato la prima stampante 3D per calcestruzzo

Shortlink:https://bit.ly/39Q7RuH

Articoli Correlati