Connect with us

Hi, what are you looking for?

Culture

Un lenzuolo contro la mafia per non dimenticare

Per il 29esimo anniversario della Strage di Capaci le città si fanno ambasciatori e luoghi di memoria

Un lenzuolo contro la mafia per non dimenticare

Un lenzuolo contro la mafia per non dimenticare
Le città d’Italia si vestono con #unlenzuolocontrolamafia aderendo all’iniziativa della Fondazione Falcone e del ministero dell’Istruzione, su un’idea di Alessandro De Lisi.

Un progetto di riappropriazione degli spazi urbani attraverso l’arte, pensato in occasione del 29esimo anniversario della Strage di Capaci, avvenuta il 23 maggio 1992, costata la vita al giudice Giovanni Falcone, alla moglie Francesca Morvillo e agli agenti della scorta Rocco Dicillo, Antonio Montinaro e Vito Schifani.

L’obiettivo dei promotori è “sensibilizzare l’opinione pubblica sui valori della giustizia e del ricordo di coloro che hanno dedicato la vita al bene della collettività”. Per farlo e per “non dimenticare” un lenzuolo gigante con una illustrazione dei giudici Falcone e Borsellino è stato esposto in luoghi simbolo di molte città.

A Roma è il Colosseo a farsi simbolo di legalità. “Da subito e senza esitazione alcuna abbiamo aderito a questo progetto – commenta Alfonsina Russo, direttore del Parco archeologico del Colosseo – Il Colosseo è simbolo e ambasciatore nel mondo di unione tra i popoli ed è, prima ancora che monumento storico, un luogo in cui in ragione della sua storia ormai quasi bimillenaria tutte le razze del mondo si riconoscono e identificano nel segno della pace.

Proprio questa sua potente funzione simbolica – prosegue – ne fa spazio privilegiato per qualsiasi forma di sensibilizzazione contro la violenza e ogni specie di discriminazione”.

Le città ritornano luoghi di memoria, espressioni di una nuova geografia della responsabilità, avamposti per la tutela della legalità.
Un lenzuolo contro la mafia per non dimenticare

Shortlink: https://bit.ly/2RrtQCt

Articoli Correlati

Culture

Il premier ha anche citato con orgoglio il record di 58 siti italiani considerati patrimonio dell’Unesco

Culture

I visitatori potranno finalmente accedere agli appartamenti delle sacerdotesse

Culture

Roma. La Domus Aurea riapre con Raffaello

Sostenibilità

In Italia persi tre frutti su quattro ma possiamo fare qualcosa parola di Coldiretti