Connect with us

Hi, what are you looking for?

Politica

Ucraina, Bonetti “La protezione dei bambini priorità assoluta”

 

ROMA  – La ministra per le Pari Opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti, ha partecipato a Parigi alla Conferenza Ministeriale “Building Europès future: implementing the European Child Guarantee”, nell’ambito della presidenza francese del Consiglio dell’Unione europea.
Nel corso dell’incontro, che ha messo a tema l’attuazione della Child Guarantee Europea, i ministri europei con delega all’Infanzia hanno sottoscritto una Dichiarazione sulla situazione in Ucraina.
«La Dichiarazione che oggi abbiamo sottoscritto condanna l’aggressione russa nei confronti dell’Ucraina e afferma con chiarezza che si stanno violando i diritti dell’infanzia. La protezione dei bambini è un’assoluta priorità – spiega la ministra Elena Bonetti -. L’impegno dell’Italia e di tutti gli Stati membri è chiaro: assicurare una risposta rapida e concreta ai bambini e alle loro famiglie che si trovano tra le popolazioni colpite, in Ucraina o nei paesi vicini. Questo vuol dire garantire un accesso umanitario sicuro e rispetto delle leggi internazionali sui diritti umani, compresa la Convenzione sui diritti dell’Infanzia. Nei prossimi giorni la cooperazione tra Stati, società civile e organizzazioni internazionali sarà ulteriormente rafforzata e verranno messi in campo tutti i meccanismi necessari che permettano ai bambini di beneficiare dell’attività educativa e dell’accesso alle cure, in particolare quelle psicologiche».
(ITALPRESS).

Articoli Correlati

Politica

Intervista al Presidente di ItaliaViva e Vicepresidente della Camera dei Deputati: “La maggioranza? Avremo sempre un rumore di fondo di chi pensa che alzando...

Politica

  ROMA – “Il governo che è entrato nell’ultimo anno di vita è stato un governo d’eccezione e come tale deve rimanere. Noi sosterremo...

Economia

Convegno con il Ministro Bonetti. Nel 2021 la classe di età che ha dichiarato un maggiore reddito (oltre 91mila euro) e volume d’affari (166mila)...

Politica

La scelta di non celebrare i congressi ma di procedere a scatola chiusa rappresenta la fine del rapporto tra contenitori ed elettori