Sorpresa cinese, ecco il radar “anti-drone” alla nona esposizione mondiale

Sorpresa cinese, ecco il radar “anti-drone” alla nona esposizione mondiale

La minaccia alla sicurezza può arrivare dal cielo, con i droni? La controffensiva conta sui radar

Tempo di lettura stimato < 1 minuto

Sorpresa cinese, ecco il radar “anti-drone” alla nona esposizione mondiale
La Cina è avanti, nella difesa che contro le nuove tecnologie, le utilizza a proprio vantaggio.
C’è oggi grande attesa la presentazione di un radar “anti-drone” alla nona esposizione mondiale di Nanchino.

È stato sviluppato da un istituto di ricerca della compagnia statale China Electronics Technology (Cetc), il radar da ricognizione multiuso portatile Ylc-48 è uno dei prodotti di punta che saranno presentati alla nona esposizione mondiale dei radar (World Radar Expo).

Come riporta il “Quotidiano del popolo”, l’evento si terrà fino a domani a Nanchino, capitale della provincia di Jiangsu. Il radar Ylc-48 ad allineamento di fase portatile si caratterizza per le sue ridotte dimensioni, in quanto può essere trasportato da un solo soldato, caratteristica che lo rende molto diverso da altri sistemi radar di funzionalità simili.

Presentato come “anti-drone”, questo radar ha una buona capacità di rilevare bersagli a bassa quota, piccoli e lenti nonostante le forti onde di rumore vicine al suolo. Può inoltre rilevare e tracciare efficacemente i bersagli in arrivo da qualsiasi angolazione, ha reso noto l’istituto.

“Obiettivi a bassa quota, piccoli e lenti come i droni rappresentano una minaccia alla difesa aerea”, ha dichiarato Hu Mingchun, direttore dell’Istituto di ricerca del Cetc.
Sorpresa cinese, ecco il radar “anti-drone” alla nona esposizione mondiale

Shortlink:https://bit.ly/3aAUEGy

TAGS