Soldani (FdI): “Milano di Sala sporca, AMSA torni ai milanesi”

Soldani (FdI): “Milano di Sala sporca, AMSA torni ai milanesi”

Un'amministrazione del genere non si era mai vista: questa Milano di Sala, sporca e pericolosa,

Tempo di lettura stimato < 1 minuto

Soldani (FdI): “Milano di Sala sporca, AMSA torni ai milanesi”
Non esiste più la Milano di una volta. Ora, quando si esce di casa, bisogna stare perfino attenti a non inciampare tra i rifiuti. Questa volta è Davide Soldani, candidato al Municipio 2 di Milano per Fratelli d’Italia, a scagliarsi contro la giunta Sala senza mandarle a dire.

“Un’amministrazione del genere non si era mai vista: questa Milano di Sala, sporca e pericolosa, non è una questione di sinistra o di destra ma di competenze del sindaco uscente e della sua giunta”, dice Soldani.

“Alludo ad esempio alla programmazione di AMSA: da quando non è più dei milanesi -ma del Gruppo A2A- non può più avere l’incarico diretto ma deve competere -perfino a livello europeo- con il privato alle stesse condizioni, quindi l’offerta può andare al ribasso esattamente come può andare al ribasso anche la qualità dei servizi. E di conseguenza della pulizia delle strade. Ne sanno qualcosa gli alunni della scuola primaria di via S. Mamete del quartiere Adriano, che si trovano tra i rifiuti mentre entrano in aula, con i genitori che si assembrano maggiormente per mancanza di spazio”, continua il candidato del partito di Giorgia Meloni per la zona 2 di Milano.

“Sindaco Sala, siamo certi che privatizzare completamente il servizio pubblico sia un bene? Forse non varrebbe la pena pensare ad una Milano che torni proprietaria al 100% degli asset strategici per la città, valutando eventualmente delle partecipazioni anche dal privato senza che però intacchino quote di proprietà?”, conclude Soldani.

Soldani (FdI): “Milano di Sala sporca, AMSA torni ai milanesi”

Shortlink:  https://bit.ly/3o9z2Jc

TAGS