Sicilia e Tunisia si innovano insieme

Sicilia e Tunisia si innovano insieme

Cooperazione: al via il progetto Tunisia-Italia su acquacoltura

Tempo di lettura stimato < 1 minuto

Sicilia e Tunisia si innovano insieme
É stato avviato “Celavie”, progetto di cooperazione tunisino-italiana nel settore dell’acquacoltura e dell’agricoltura, finanziato dall’Unione Europea.

Il progetto ha una dotazione finanziaria di 900 mila euro, nell’ambito del Programma Eni di Cooperazione Transfrontaliera Italia-Tunisia ed è coordinato dal Consorzio regionale per la ricerca applicata e sperimentazione – Coreras.

Gli altri partner coinvolti nell’attuazione del progetto sono l’Università di Sfax, il Consiglio nazionale delle ricerche – Cnr, l’Unione tunisina dell’agricoltura e della pesca – Utap, Green Future e l’Associazione della continuità delle generazioni – Agc.

Celavie ha la finalità di sostenere il settore dell’agricoltura e dell’acquacoltura, in particolare le aree interne dei territori siciliani e tunisini, attraverso innovazioni di processo e di prodotto secondo la tecnologia di Aquaponics, che permette di unire la produzione di piante e animali acquatici in un unico ciclo ecosostenibile e garantito.
Sicilia e Tunisia si innovano insieme

Shortlink: https://bit.ly/36C1tFo

TAGS