Riparte il tour motivazionale #noncifermanessuno

Riparte il tour motivazionale #noncifermanessuno

“Contagiamoci di coraggio, contro la pandemia”. Luca Abete e Michelle Hunziker.

Tempo di lettura stimato 2 minuti

Riparte il tour motivazionale #noncifermanessuno
Ottimismo e speranza nel futuro, seguendo questo sentiero la carovana dell’entusiasmo di Luca Abete ha raggiunto, ieri, l’aula virtuale del Politecnico di Milano, coinvolgendo un esercito di 46mila studenti.

“#NonCiFermaNessuno Italia Talk è un esperimento nato dall’impossibilità di poterci ritrovare in aula come abbiamo sempre fatto. E’ una sfida alle distanze ed al senso di solitudine imposto dal Covid. Il nostro viaggio del sorriso farà tappa in dieci università italiane per 3 mesi, fino a maggio”

Stessa carica di speranza è stata profusa dal rettore del Politecnico di Milano, Ferruccio Resta: “Il virus non può farci perdere energia e sorriso. Grazie Luca! Partire da Milano ad un anno dall’inizio di un incubo per la nostra Regione, è stata una scelta importante e significativa ”.

Un format molto apprezzato anche della Conferenza dei rettori delle università italiane (Crui) che sostengono, da quest’anno, la campagna sociale con il patrocinio morale.

Ospite della prima tappa Michelle Hunziker, impegnata anche nel sociale con l’associazione a sostegno delle donne ‘Doppia Difesa’. “C’è ancora tanta strada da percorrere per raggiungere l’emancipazione. Termine che nasce dal rispetto reciproco da subito e nella quotidianità culturale. Quello che conta è l’amor proprio. Il fatto di rispettare se stessi porterà inevitabilmente a rispettare il prossimo.”

Tra le tante belle storie raccontate c’è quella di Benedetta De Luca: “Quando sono nata nessun medico mi dava speranza di vita, però, oggi sono qui. Ho vinto la sfida più grande. La mia disabilità non è una condizione così negativa, diventa negativa solo quando l’ambiente non è pronto ad accoglierla quando, purtroppo, alle barriere architettoniche si aggiungono quelle mentali”.

Anche i Finley, speakers di R101, radio ufficiale del tour, hanno portato il loro contributo incoraggiando i ragazzi a credere nell’amicizia come antidoto per i momenti bui.

Il Premio#NonCiFermaNessuno e le storie degli studenti

Yousef, Dalila, Riccardo e Giovanni sono i nomi e le storie meravigliose di energia, impegno, anche nel sociale e tenacia che in questa diretta si sono intrecciate ed hanno lasciato un segno tangibile di positività.

Al loro fianco Davide Carloni, a seguito di un grave incidente motociclistico la sua vita è cambiata ma non ha mai abbandonato i suoi obiettivi: ha conseguito brillantemente due lauree, una al Politecnico di Milano e un’altra a Chicago. Ma la sua sfida più grande l’ha vinta nello sport: come spadista si classifica terzo nei campionati Paralimpici Italiani di scherma.

“Se rispettiamo l’ambiente amiamo di più noi stessi ed i nostri figli. Se l’ambiente gode di buona salute ne beneficia anche l’economia e la società. Alle future generazioni e, ai più piccoli, bisogna lasciare questa impronta di sensibilità”. Ed è così che Abete ha presentato Corepla (Consorzio nazionale per la raccolta, il riciclo ed il recupero degli imballaggi in plastica) ed un video realizzato ad hoc per l’evento ‘Lasciati contagiare dal coraggio di cambiare le cose”.

Interessante la call to action “Diventa anche tu volontario del Banco”, che invita gli studenti a vivere una esperienza diretta di attivismo sociale nelle sedi della Fondazione Banco Alimentare. Amici Rari è invece il nome dato al gemellaggio tra il tour e le associazioni che sostengono i malati rari rappresentati dalla federazione UNIAMO.
Riparte il tour motivazionale #noncifermanessuno

TAGS