Connect with us

Hi, what are you looking for?

Economia

Recovery, Pichetto (Mise): ripartire con innovazione e digitale

Il Viceministro in visita al Competence Industry manufacturing 4.0 di Torino

Recovery, Pichetto (Mise): ripartire con innovazione e digitale

Recovery, Pichetto (Mise): ripartire con innovazione e digitale
Innovazione, trasferimento tecnologico e alta formazione a sostegno del sistema produttivo italiano, con particolare attenzione alle PMI, sono i perni essenziali per diffondere nelle nostre imprese la cultura del digitale e dell’innovazione, attraverso una imprescindibile partnership tra industria, ricerca e istituzioni: i mesi che verranno saranno decisivi per pianificare e rafforzare il nostro futuro industriale in tal senso.

Lo ha dichiarato il viceministro allo Sviluppo economico, Gilberto Pichetto Fratin, ieri in visita al Competence industry manufacturing 4.0 di Torino.

“La congiuntura è fondamentale: il Recovery Plan sarà infatti lo strumento per la ripartenza dell’Italia e per realizzare le riforme che consentiranno di accelerare sul fronte dell’innovazione e della digitalizzazione: una enorme opportunità per le nostre imprese, ha precisato Pichetto.

“La nostra sfida oggi è saper spendere bene: un’occasione unica, sia del pubblico che del privato, per superare il gap con gli altri paesi e puntare ad un’Italia più moderna”.
Recovery, Pichetto (Mise): ripartire con innovazione e digitale

Shortlink: https://bit.ly/3dMo8n1

 

Articoli Correlati

Innovazione

Per la prima volta i giovani innovatori incontrano a Milano le istituzioni, le imprese e le parti sociali per ridisegnare il futuro dell’Italia. Giunto...

Innovazione

L’evento ospiterà gli attuali attori della trasformazione digitale che si confronteranno per costruire un futuro migliore destinato alle nuove generazioni, presente anche Fabiana Dadone,...

Innovazione

L'obiettivo è assicurare un risparmio sulla spesa energetica e contribuire ai più ampi obiettivi di abbattimento delle emissioni di gas a effetto serra

Culture

La creazione di un corso universitario che laurea gli studenti in Arte del circo contemporaneo è una svolta epocale per il settore in Italia