Rai, tempo scaduto. Il Cda va rinnovato adesso

Rai, tempo scaduto. Il Cda va rinnovato adesso

Dura presa di posizione del sindacato Usigrai che sollecita una presa di posizione del Parlamento e del Tesoro per rinnovare i vertici

Tempo di lettura stimato < 1 minuto

Rai, tempo scaduto
“Ora tocca al cda della Rai: nella riunione di domani deve approvare il regolamento per l’elezione del consigliere da parte dei dipendenti e allinearsi alla data indicata da Senato e Camera, il 31 marzo”. A ricordarlo, in una nota, e’ l’esecutivo Usigrai, il sindacato dei giornalisti di Viale Mazzini.

“Preso atto che le forze politiche – nonostante la larghissima maggioranza parlamentare – abbiano deciso ancora una volta di non riformare la Rai, almeno – e’ l’auspicio dell’Usigrai – si tenga fede alle prescrizione di legge sui tempi del rinnovo del vertice.

Ci auguriamo poi che alla sempreverde discussione su nomi e spartizioni, si affianchi – con almeno pari spazio – quella sui fini, sugli obiettivi, sulla missione del servizio pubblico, e quindi del prossimo vertice.

É ogni volta sempre meno tollerabile questo accendersi su nomi e spartizioni, e il sistematico spegnersi della discussione quando si deve parlare di riforme, rilancio e investimenti”.
Rai, tempo scaduto

TAGS