Più Europa nel caos, esce Bonino, lascia Della Vedova

Più Europa nel caos, esce Bonino, lascia Della Vedova

Terremoto nella piccola formazione europeista, si invoca un congresso entro tre mesi

Tempo di lettura stimato 2 minuti

Più Europa nel caos, esce Bonino, lascia Della Vedova

Il litigismo. Potremmo coniare un termine nuovo per meglio descrivere la sindrome che da decenni colpisce l’area liberale, liberaldemocratica, radicale ed europeista. Si costruisce un partito con le migliori intenzioni e più presto che tardi quello crolla sotto ogni nequizia: correnti, veleni, invidie.

Di questo ci parla, ancora una volta, la cronaca con la quale dobbiamo dare conto delle botte da orbi in casa Più Europa.

Il partito nacque per la verità con un vizio di forma, un peccato originario. Nacque per l’accordo di Bruno Tabacci con Emma Bonino, e con la confluenza di centinaia di tesserati dei quali l’impegno europeistico era ignoto fino a poco prima.

E i nodi vengono oggi al pettine. “Me ne vado a testa alta prima che mi facciate fuori voi. La vostra cupidigia è senza limiti”, le dure parole della senatrice. Quasi l’eco della reprimenda di Zingaretti contro il Pd delle poltrone, a ben guardare.

Ma che è successo? Prova a spiegarlo il segretario. “Da molti mesi l’Assemblea di Più Europa non riesce a trovare un accordo sulle regole per celebrare il prossimo Congresso, che lo Statuto prevede che si svolga ogni due anni.

C’è stata, nelle diverse sessioni dell’assemblea degli scorsi mesi, un’escalation di tensione interna che ha portato ieri Emma Bonino ad annunciare in queste condizioni il suo abbandono del partito”.

Lo scrive Benedetto Della Vedova sul suo profilo Facebook. “È un’escalation che sento il dovere di interrompere, consentendo che la parola torni ai nostri iscritti il più presto possibile. Rassegnerò quindi le mie dimissioni da Segretario, atto che prevede automaticamente la convocazione di un nuovo Congresso entro tre mesi”, dice Della Vedova. “Il partito è dei suoi iscritti e a loro intendo, allo stato dei fatti, sottoporre di nuovo la mia candidatura per la Segreteria.

Nel frattempo le funzioni di Segretario saranno esercitate dalla Presidente Simona Viola, alla quale va il mio ringraziamento per la disponibilità a farsi carico di una situazione così difficile”, spiega ancora Della Vedova.

Più Europa nel caos, esce Bonino, lascia Della Vedova

TAGS