Connect with us

Hi, what are you looking for?

In evidenza

“Pasqua di fiducia”, “ripartiremo”: Conte fa ancora la predica

L’ex premier affida a Facebook un messaggio “a ripartire più forti di prima”. Ma è rottura con Casaleggio

“Pasqua di fiducia”, “ripartiremo”: Conte fa ancora la predica
Davide Casaleggio ha ricordato il padre a 5 anni dalla scomparsa; Grillo e Di Battista sono invitati, Di Maio e Conte no.

Quest’ultimo non sembra darsene troppa pena. Ha dedicato ai suoi sostenitori un lungo messaggio affidato a Facebook: “La Pasqua porta con sé un messaggio di cambiamento, di rinascita. Oggi è viva la sofferenza per chi è lontano, acuto il dolore per chi non è più con noi.

Se però ci guardiamo negli occhi sapremo scorgere la consapevolezza di poter cambiare, di poter dare nuova linfa alle nostre vite e così ricostruire una società più giusta, più attenta ai bisogni essenziali dell’uomo”.

Prosegue Giuseppe Conte: “Una società più solidale. Questa lunga parentesi di rinunce e sacrifici non deve fiaccarci. Anzi. Queste difficoltà devono stimolarci e darci nuove energie, un più forte slancio.

Devono rinsaldare ancor di più la fiducia tra di noi, la fiducia nella nostra comunità nazionale, che ha sempre espresso grande forza d’animo, è riuscita sempre a rialzarsi, a rimboccarsi le maniche, a ripartire più forte di prima.

Auguri a tutti Voi, a tutti Noi”.
“Pasqua di fiducia”, “ripartiremo”: Conte fa ancora la predica

Shortlink: https://bit.ly/3urCn6f

Articoli Correlati

Politica

Chissà che non abbia, dunque, ragione Tommaso Labate che, nell’ultima puntata di Controcorrente, ha dichiarato in proposito: “E’ molto più difficile guidare il governo...

Politica

A margine della conferenza programmatica dei Verdi a Roma, Enrico Letta ha dichiarato: “Se non vogliamo che scatti in Italia quello che è successo...

Politica

Nei 13 capoluoghi di provincia, il centrosinistra passa da 3 a 7 sindaci, mentre il centrodestra scenda da 10 a 6  (di cui due...

Politica

Il documento prodotto dal consiglio nazionale del Movimento, dimostra che il M5S si è sgonfiato. Nessuna espulsione del ministro degli Esteri, Luigi Di Maio,...