Home » Oppenheimer, storia vera: da cosa è tratto il film

Oppenheimer, storia vera: da cosa è tratto il film

Robert Oppenheimer

Le sale italiane accolgono con entusiasmo Oppenheimer, ultimo film di Christopher Nolan. Non tutti però sanno che la trama dell’opera è ispirata a una storia vera. L’ispirazione per scrivere la sceneggiatura è nata dalla biografia Robert Oppenheimer Il padre della bomba atomica. Il trionfo e la tragedia di uno scienziato di Kai Bird e Martin J.Sherwin. Questo libro racconta la vita del noto fisico americano Oppenheimer.

La sceneggiatura del film è stata scritta proprio da Nolan che ha deciso di tornare con un film maturo che racconta una storia interessante legata a un personaggio avvincente e su cui c’è molto da scoprire. Il regista inglese si avvale della presenza di una fotografia avvincente raelizzata da Hoyte van Hoytema e degli effetti speciali realizzati da Andrew Jackson, Giacomo Mineo e Scott R.Fisher. Andiamo a scoprire però qualcosa di più sulla storia vera.

La storia vera dietro il film Oppenheimer

La storia vera dietro il film Oppenheimer ci porta a raccontare la vita di un noto fisico americano nato a New York il 22 aprile del 1904 e scomparso a Princeton il 18 febbraio del 1967. Viene considerato uno dei padri fondatori della fisica moderna, in particolar modo con riferimento alla meccanica quantistica. La sua fama è nata dalla costruzione della prima bomba atomica avvenuta all’interno del progetto Manhattan e che portò a criticare anche aspramente l’uomo.

A modo suo Robert era anche un uomo con un grande spirito dell’umorismo, con la sua frase che rimase nella storia: “Non prendete troppo sul serio la vita, comunque vada non ne uscirete vivi”. Fu molto criticato per aver inventato quello che è considerato un vero e proprio elemento di distruzione di massa. Oggi grazie al film avremo modo di approfondire alcune cose non conosciute su di lui e che potrebbero darci un taglio diverso della sua vita.