Cinema

My Home My Destiny è una storia vera: cosa è successo davvero a Zeynep e Mehdi

My Home My Destiny è una delle soap opera più seguite del pomeriggio di Canale 5, con Demet Ozdemir e Ibrahim Celikkol. Quello che in pochi sanno, è che la soap è tratta da un romanzo, a sua volta ispirato ad una storia vera. Zeynep e Mehdi, quindi, esistono veramente, anche se le cose nella realtà sono andate in modo diverso dal previsto.

LEGGI ANCHE:

Chi è Helin Kandemir, Kibrit di My Home My Destiny? Biografia, età, carriera

Anticipazioni My Home My Destiny, puntate turche: l’amante di Ekrem aspetta un secondo figlio

Anticipazioni My Home My Destiny, puntate turche: Mehdi accoltellato viene operato d’urgenza

My Home My Destiny è una storia vera? Chi erano Zeynep e Mehdi

My Home My Destiny non è soltanto una soap opera, ma anche una storia vera. Zeynep, infatti, è una ex paziente dello scrittore e psichiatra Gulseren Budayicioglu. Quest’ultimo ha scritto un romanzo sulla vicenda, che è quindi reale, da cui poi è stata ispirata la soap. Zeynep, come raccontato nella soap, è tornata dalla famiglia biologica sentendo il richiamo delle radici ed ha accettato il loro matrimonio combinato con Mehdi. A differenza di quanto si vede in televisione, però, Zeynep e Faruk si sono lasciati perché lui è partito per il militare e non si sono più visti. In My Home My Destiny, invece, Faruk sarà sempre presente, e i due si sono detti addio solo per via dell’imminente matrimonio combinato di Zeynep.

Come è finita la storia vera di Zeynep e Mehdi

Nella realtà, Mehdi era un medico amante della poesia e non un meccanico. Inoltre ha sempre intrattenuto una relazione con un’altra donna, Benal nella soap, senza lasciarla come invece si vede in My Home My Destiny. Alla fine, i due si sono lasciati e Zeynep ha intrapreso la sua carriera di avvocato, recandosi poi da uno psichiatra esperto del trauma per voltare pagina. Molte cose, quindi, sono andate diversamente rispetto a quanto raccontato nella soap.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio