Connect with us

Hi, what are you looking for?

Sport

Mourinho “Zaniolo non è un caso, la difesa a 3 funziona”

Tempo di lettura stimato < 1 minuto

 

ROMA – “Zaniolo è tornato dalla Nazionale con un infortunio, giovedì aveva un problema ai flessori e non si è allenato neanche oggi. Non è disponibile per domani”. Queste le parole dell’allenatore della Roma, Josè Mourinho nella conferenza stampa della vigilia della trasferta del Ferraris contro la Sampdoria. Continua il momento negativo per Zaniolo, bacchettato da Mancini in Nazionale ed escluso dal derby: “Di quel che succede altrove non parlo – spiega il tecnico – Zaniolo è andato in panchina contro la Lazio, abbiamo adottato una strategia diversa per conquistare la vittoria, non c’è storia. Ci sono tanti giocatori in ogni club che vanno in panchina e non si vengono a creare ‘casì in queste situazioni”. Assente anche Veretout: “Non si è allenato con la squadra neanche oggi. Non posso dire il motivo, ma domani non è disponibile”.
Sul sistema di gioco, Mourinho dice: “Giocare a tre dietro ha dato stabilità alla squadra, penso che sia un modulo adatto alle caratteristiche della rosa e di alcuni singoli come Zalewski o El Shaarawy che possono giocare come quinti. Domani giocheremo così. Per la prossima stagione non so se giocheremo a 3, dipenderà da tante cose”. Sulla sfida di domani con la Samp, Mourinho sa che non sarà semplice: “Giochiamo in un bellissimo stadio. E conosciamo le difficoltà di giocare contro un tecnico bravo come Giampaolo e davanti ai tifosi blucerchiati innamorati della squadra. La Sampdoria ha bisogno di punti per la salvezza. Sarà difficile”. Infine una battuta sulle condizioni di Leonardo Spinazzola. “Le notizie sono positive, ma non si può indicare una partita per il ritorno. Impossibile dirlo, si allenerà con la squadra passo dopo passo e siamo tutti contenti ma serve tranquillità. Non possiamo nè vogliamo stabilire una data del rientro in campo”.
(ITALPRESS).

Articoli Correlati