Connect with us

Hi, what are you looking for?

Sport

Mourinho “Abbiamo due obiettivi, ogni gara è decisiva”

 

ARNHEM (OLANDA)  – La Roma è in Olanda per l’andata degli ottavi di finale di Conference League contro il Vitesse. Primo atto al GelreDome di Arnhem e alla vigilia della gara, Josè Mourinho punta il dito sulle condizioni del campo: “Vengo in Olanda da più di 20 anni ed è la prima volta che vedo un campo non di calcio – ha detto in conferenza stampa – Sarà difficile giocare, non capisco come si possa fare. Di recente c’è stato un concerto heavy metal, come minimo. Ma cercheremo di ottenere un buon risultato”. Dopo la bella vittoria casalinga sull’Atalanta, la Roma cerca una vittoria per indirizzare il discorso qualificazione. Il tecnico annuncia cambi, ma non una rivoluzione dell’undici titolare: “La squadra sta bene, solo Spinazzola non è disponibile. Viaggiamo con un gruppo al completo. Non ci sarà turnover. Giocheremo con una squadra e una panchina forte. Ma giocheranno calciatori senza una storia clinica particolare”. Poi spiega meglio: “Punto su quelli che lavorano bene e adesso tutti sono in buona forma. Contro l’Atalanta è stata una delle poche partite in cui abbiamo fatto 5 cambi. Adesso abbiamo una rosa unita e una panchina adatta. Abbiamo due obiettivi e ogni partita è decisiva per noi”.
Tra i ragionamenti sulla “storia clinica” dei giocatori, potrebbero rientrare Smalling, Pellegrini e Zaniolo, mentre è disponibile e ha viaggiato con la squadra Nicola Zalewski che si è lasciato alle spalle la distorsione alla caviglia rimediata sabato. Dovrebbe giocare invece Rick Karsdorp, che però non si sbilancia in conferenza stampa: “Non so ancora se partirò dal 1′”. Poi spiega: “Il Vitesse ha dimostrato il proprio valore contro Tottenham e Rennes. La Conference League è una nuova competizione, Dobbiamo provare a vincere, dopo l’eliminazione in Coppa Italia. Lavoriamo per raggiungere il quarto posto e andare più lontano possibile in questo torneo”.
(ITALPRESS).

Articoli Correlati