L’ultimo libro di Alec Ross

L’ultimo libro di Alec Ross

I furiosi anni venti: La guerra fra Stati, aziende e persone per un nuovo contratto sociale

Tempo di lettura stimato 2 minuti

L’ultimo libro di Alec Ross
Le aziende plasmano la nostra vita quotidiana da più di due secoli, nel bene e nel male.

Tutto è cominciato con la Rivoluzione industriale: allora gli stati si attrezzarono per fare da contrappeso e controllare l’influenza crescente di aziende e imprenditori, mentre i cittadini potevano scegliere i propri leader. Il patto si è conservato fino a oggi. Negli anni venti questo equilibrio si è rotto. Il mercato viene monopolizzato da poche multinazionali, che diventano sempre più ciclopiche: negli Stati Uniti la linea di confine che separa Walmart, la più grande catena di negozi al dettaglio, dalle sale del Congresso è diventata sottile come un rasoio.

Questo fenomeno apparentemente inarrestabile riguarda tutti i Paesi del mondo, anche l’Italia. Che rischia di restare soffocata. È sempre più nell’interesse delle aziende comportarsi come nazioni – e quindi investire in difesa, contratti esteri, data mining e intelligence.

E quando i governi si affannano in infinite trattative diplomatiche, rallentati dalla burocrazia e incapaci di prendere decisioni rapide sull’assistenza sanitaria e sul cambiamento climatico, le persone cominciano a guardare proprio alle aziende, che ostentano l’agilità e la potenza necessarie ad affrontare i grandi problemi del nostro tempo. Nei prossimi dieci anni le nostre vite cambieranno.

Alec Ross conosce molto bene le persone e le regole che governano le big tech e le grandi multinazionali e impongono la metamorfosi esistenziale, politica ed economica che stiamo attraversando. Da insider, Ross svela le logiche del potere di questi colossi, racconta storie affascinanti e geniali di reazione al loro monopolio e così getta le basi per un nuovo contratto sociale, capace di ascoltare i lavoratori e i cittadini di fronte a una rivoluzione globale senza precedenti.
La politica e l’economia del mondo intero sono sempre più governate da poche multinazionali americane e cinesi.

L’AUTORE

Alec Ross è un autore di best seller del New York Times e Distinguished Professor presso la Business School dell’Università di Bologna.

Il suo libro “Il Nostro Futuro” è stato tradotto in 24 lingue ed è stato un best-seller in 5 continenti.

Alec Ross è anche Board Partner di Amplo, una società di venture capital globale e siede nel consiglio di amministrazione di aziende nei settori della tecnologia, della finanza, dell’istruzione, del capitale umano e della sicurezza informatica.

Ha lavorato come Distinguished Senior Fellow presso la Johns Hopkins University e come Senior Fellow presso la Columbia University School of International & Public Affairs.

Durante l’amministrazione Obama, ha fatto il ruolo di Senior Advisor for Innovation presso il Segretario di Stato, un ruolo creato per lui per aiutare a modernizzare la pratica della diplomazia e portare soluzioni innovative per far avanzare gli interessi della politica estera americana.

Alec ha fatto il ruolo di Convener for the Technology & Media Policy Committee nella campagna presidenziale di Barack Obama del 2008 e ha fatto parte del Presidential Transition Team Obama-Biden.

Ha co-fondato un’impresa sociale incentrata sulla tecnologia e l’ha cresciuta da origini modeste in un seminterrato in un’organizzazione globale che serve milioni di persone a basso reddito, con programmi in quattro continenti.

Tra i recenti riconoscimenti:

• Premio d’onore del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti

• Premio Internet e società dell’Università di Oxford

• Top 100 Global Thinkers per Foreign Policy Magazine

• Unione Nazionale Consumatori 2020, Premio Massimiliano Dona

L’ultimo libro di Alec Ross

Shortlink: https://bit.ly/3DkOx5p

TAGS