Liberali del PLE contro il patto di omertà napoletana

Liberali del PLE contro il patto di omertà napoletana

Comunali: PLE, sondaggio truffa de 'il Mattino', valutiamo azione legale

Tempo di lettura stimato < 1 minuto

Liberali del PLE contro il patto di omertà napoletana
La campagna elettorale entra nel vivo e forse qualche giornale si sente un po’ troppo embedded. Merita attenzione a questo proposito la nota piccata dei liberali del PLE che vogliono vederci chiaro.

“Un sondaggio Arcadia-Winpoll pubblicato oggi dal quotidiano Il Mattino tratteggia una realtà di pura fantasia, dove vengono accreditati partiti che non si presentano alle elezioni e non vengono rilevate liste che invece sono presenti sulla scheda elettorale.

Attribuire un risultato alla Lega che non corre a Napoli e non testare il Partito Liberale Europeo che nella città partenopea ha saputo costruire una lista forte e competitiva, a nostro avviso, è un tentativo di falsare la campagna elettorale e condizionare il voto.

Stiamo perciò valutando di intraprendere le opportune azioni legali nei confronti della testata che ha commissionato il sondaggio e dell’istituto che ha disegnato un quadro palesemente falso”. Così una nota congiunta del segretario e del presidente del Partito Liberale Europeo, Marco Montecchi e Francesco Patamia, con i dirigenti del Ple di Napoli e Campania. I promotori dell’iniziativa attendono ora un riscontro, poi passeranno il dossier ai legali.
Liberali del PLE contro il patto di omertà napoletana

Shortlink: https://bit.ly/3tHNdpp

TAGS