La Sardegna ha perso l’aereo

La Sardegna ha perso l’aereo

Incredibile tira e molla tra Regione, governo, Alitalia e Ita: nessuno ha inserito la continuità territoriale tra le condizioni per la nuova compagnia aerea

Tempo di lettura stimato < 1 minuto

La Sardegna ha perso l’aereo
Ma la Sardegna chi doveva inserirla nel piano strategico della nuova compagnia? Sta di fatto che nessuno sembra essersene ricordato.

E la continuità territoriale non viene più garantita. La Regione rappresentata da Solinas protesta. Il governo fa spallucce. Ita non ne vuole sapere: non è economico mantenere le rotte tra Roma e Cagliari, Milano e Olbia, Sassari e Torino.

E così l’iniziativa è tornata alla regione Sardegna, che ha inviato ai 12 vettori che operano nel settore nazionale aereo gli inviti per partecipare al bando per l’affidamento, del servizio in convenzione dei collegamenti aerei nei 3 aeroporti della Sardegna.

È quanto si legge in una nota della Regione. Le offerte dovranno pervenire entro venerdì; il bando, secondo quanto previsto dalla procedura di emergenza, prevede l’affidamento per 7 mesi del servizio, in attesa della preparazione del nuovo bando biennale.

Le offerte saranno valutate dal punto di vista tecnico ed economico rotta per rotta, e le assegnazioni saranno specifiche per ciascuna rotta. Proprietari di una linea aerea, fatevi avanti.
La Sardegna ha perso l’aereo

Shortlink: https://bit.ly/3EJJv3K

TAGS