Notizie

Influencer vegana morta di fame: seguiva una dieta estrema con succhi e semi

Sta facendo il giro del mondo il caso dell’influencer vegana morta di fame, Zhanna Samsonova. All’età di 39 anni, la donna, di origini russe, si è spenta mentre si trovava in Malesia ed era stata ricoverata per l’aggravarsi delle sue condizioni. La causa della morte è la sua assoluta denutrizione dovuta alla dieta molto rigida che seguiva, a base di succhi e semi.

Influencer vegana morta di fame a 39 anni: Zhanna Samsonova seguiva una dieta estrema

Zhanna Samsonova si è spenta all’età di 39 anni a causa della dieta estrema che seguiva e che documentava dettagliatamente sui social, invitando i suoi follower a seguirla, proprio come faceva lei. L’influencer aveva eliminato le proteine dalla sua alimentazione, mangiava solo frutta esotica, verdura e cibi crudi. Zhanna aveva rinunciato anche all’uso dell’olio e del sale, e da 6 anni aveva deciso di smettere di bere acqua. Preferiva infatti assumere liquidi attraverso i succhi di frutta. Secondo quanto riportato da amici e parenti, l’influencer ogni tanto praticava anche diversi giorni di digiuno. In tanti l’avevano spronata a cambiare stile di vita dato che appariva davvero emaciata, ma lei ha sempre rifiutato qualsiasi cambiamento.

La madre: “Ho fatto di tutto per salvarla”

Anche Vera Samsonova, la madre dell’influencer vegana, ha fatto delle dichiarazioni: “Per favore, smettetela di scrivere cose brutte sul suo conto, fa molto male. Ha scelto questa strada. Ho combattuto per molti anni, ma lei non ha ascoltato sua madre“. Ad ogni modo, secondo quanto si è dedotto, Zhanna Samsonova soffriva di anoressia o di disturbi alimentari simili, che la portavano a mangiare in questo modo. Sembra che per un periodo la giovane si sia convinta anche a rivolgersi a dei medici, ma poi è precipitato tutto. “Aveva un aspetto stravolto, le sue gambe erano gonfie ed era incredibile che si muovesse ancora“, ha dichiarato un’amica di Zhanna ad un giornale.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio