Politica

In Senato si lavora su tutti i fronti

in Commissione Giustizia prosegue il dibattito sulla legge Zan

In Senato si lavora su tutti i fronti
Giustizia, Istruzione, Lavoro e Sanità. Le Commissioni al Senato si riuniscono e lavorano a ritmi serrati per provare a dare risposte al Paese. Nelle Commissioni Giustizia e Lavoro, sono riprese le audizioni sui ddl sulle molestie sui luoghi di lavoro. Ad essere ascoltate Federdistribuzione, Federterziario, Aiwa, Alleanza cooperative italiane, Cna nazionale e Telefono rosa, insieme a esperti e rappresentanti dell’Ispettorato.

Oltre al parere alla legge europea e in attesa degli emendamenti preannunciati dal Governo alla delega sul processo civile, in Commissione Giustizia prosegue il dibattito sulla legge Zan e dell’abbinata proposta del centrodestra sull’omofobia e sui ddl sui reati di istigazione alla violenza e al suicidio e della normativa sulla riproduzione audio e video del processo penale e sul diritto alla conoscenza delle proprie origini biologiche da parte degli adottati. Al via inoltre l’illustrazione degli emendamenti al ddl sull’introduzione del reato di omicidio nautico e l’esame della riforma dei reati contro il patrimonio culturale (approvata due anni e mezzo fa dalla Camera) e di due proposte sul reato di negazionismo delle foibe, sull’esercizio effettivo della professione forense da parte dei praticanti avvocati, mentre resta all’ordine del giorno il ddl sulla tutela civile e penale degli animali (oltre 3500 emendamenti, la maggior parte dei quali dalla Lega, ma si cerca un’intesa per ridurne il numero). Dovrebbe infine essere deliberata un’indagine conoscitiva sui pignoramenti della prima casa e sulle aste giudiziarie.

La Commissione Istruzione avvia l’esame del decreto di riparto dei contributi 2021 del Ministero della Cultura a enti, istituti, associazioni e fondazioni (26 milioni di euro, quasi la metà dei quali destinata alla “Biennale” di Venezia).

Prosegue inoltre la discussione generale della riforma degli studi musicali, artistici e coreutici su cui sono anche previste le audizioni della Cnsi (Conferenza nazionale studenti degli Issm) e della Rete nazionale dei licei musicali e coreutici. La commissione Istruzione, insieme a quella Sanità, hanno avviato poi l’esame della risoluzione sull’impatto della dad sui processi di apprendimento e sul benessere psicofisico degli studenti e dovrebbero esprimersi sulle parti di rispettiva competenza del decreto sul Fondo nazionale complementare al Pnrr.

La Commissione Lavoro dovrebbe esprimersi sulla direttiva sulla parità di retribuzione tra uomini e donne e sui ddl di disciplina dell’attività di perito assicurativo e sull’istituzione della figura professionale dello psicologo scolastico, mentre la Commissione Sanità ha in agenda il seguito dell’audizione del sottosegretario alla Salute Sileri sulla possibile risoluzione sul potenziamento della medicina territoriale in epoca post-Covid e l’intervento del segretario generale dell’Aupi (Associazione unitaria psicologi italiani) Mario Sellini sul ddl che istituisce lo psicologo di cure primarie negli ambulatori Asl. Resta all’ordine del giorno anche la proposta, già approvata dalla Camera, sull’installazione dei defibrillatori in ambito extraospedaliero con i suoi circa 30 emendamenti: per l’inizio delle votazioni si attende il parere della Bilancio che dovrebbe anche avanzare alcune condizioni con conseguente necessità di una terza lettura a Montecitorio.
In Senato si lavora su tutti i fronti

Shortlink: https://bit.ly/2Sp4Vzs

Articoli Correlati

Economia

FederTerziario promuove un osservatorio che monitora Pmi e microimprese

PA.MO EDITORE – Vicolo della campana, 22 00186 Roma RM – pamosrl@legalmail.it Partita IVA 16020381006 – Iscritto al n. 28/2021 del Registro della Stampa del Tribunale di Roma.

Exit mobile version