In Italia 45 mila studenti corrono contro la fame

In Italia 45 mila studenti corrono contro la fame

Oltre 300 scuole si mobilitano per le comunità più povere del mondo

Tempo di lettura stimato 2 minuti

In Italia 45 mila studenti corrono contro la fame
Un movimento di 45.000 studenti “podisti” di 155 città italiane avvierà, nei prossimi giorni, una grande corsa solidale promossa, ogni anno, all’interno degli istituti scolastici da Azione contro la Fame, organizzazione internazionale umanitaria specializzata nella lotta alla fame e alla malnutrizione nel mondo. Si tratta della “Corsa contro la Fame”, il progetto didattico, sportivo e solidale più grande al mondo, giunto in Italia alla settimana edizione e patrocinato, anche quest’anno, dal CONI.

Anticipato da sessioni di sensibilizzazione in aula o in DAD con l’obiettivo di illustrare ai più giovani le cause strutturali e le conseguenze della fame, i ragazzi si mobilitano e diventano nei giorni parte attiva del progetto. Tramite il “passaporto solidale” e i materiali video forniti, ogni studente si trasformerà da spettatore a protagonista e portavoce del problema che colpisce 690 milioni di persone nel mondo.

In Italia sono 320 le scuole primarie e secondarie di primo e di secondo grado che, insieme ai 250 docenti coordinatori locali del progetto, hanno scelto di aderire a un evento di sensibilizzazione e di sport che, sin dalla sua nascita, ha coinvolto in tutto il mondo più di sette milioni di studenti di oltre 28mila scuole.

Con il proprio impegno nella disciplina sportiva, i ragazzi potranno così sostenere la lotta alla fame e alla malnutrizione infantile nel mondo, un impegno che Azione contro fa Fame conduce da oltre 40 anni in 50 Paesi.

Con questo progetto- ha dichiarato Simone Garroni, direttore generale di Azione contro la Fame- grazie all’impegno di migliaia di studenti e dei docenti, accendiamo i riflettori sulla crisi alimentare che colpisce le comunità più vulnerabili del mondo.

Negli studenti e nei docenti troviamo i nostri principali ‘alleati’, a dimostrazione del fatto che la scuola, con il coinvolgimento di tutti i suoi attori, può trovare quelle sinergie utili per contribuire, davvero, alla creazione di un mondo migliore e, soprattutto, libero dalla fame”.
In Italia 45 mila studenti corrono contro la fame

Shortlink: https://bit.ly/3vQZY0G

TAGS