Connect with us

Hi, what are you looking for?

In evidenza

Il monopolio di Facebook preoccupa la Commissione Europea

La Commissione Ue apre un’indagine sull’acquisizione di Kustomer da parte del social network

Il monopolio di Facebook preoccupa la Commissione Europea
Tempo di lettura stimato 2 minuti

Il monopolio di Facebook preoccupa la Commissione Europea
La Commissione europea ha avviato un’indagine approfondita, ai sensi del regolamento sulle concentrazioni, sulla proposta di acquisizione di Kustomer da parte di Facebook. La Commissione teme infatti che l’operazione proposta ridurrebbe la concorrenza nel mercato della fornitura di software per la gestione delle relazioni con i clienti (Crm).

La preoccupazione riguarda inoltre un ulteriore rafforzamento della posizione di mercato di Facebook nel mercato della pubblicità display online, con un aumento della già significativa quantità di dati a disposizione di Facebook per la personalizzazione degli annunci visualizzati.

Per la vicepresidente esecutiva della Commissione Margrethe Vestager, responsabile della politica della concorrenza, “è importante esaminare attentamente le acquisizioni potenzialmente problematiche da parte di società che sono già dominanti in determinati mercati.

Ciò vale in particolare per il settore digitale, dove Facebook gode di una posizione di leadership sia nella pubblicità display online che nei canali di messaggistica over-the-top, come WhatsApp, Messenger o Instagram. La nostra indagine mira a garantire che la transazione non danneggi le aziende o i consumatori e che tutti i dati a cui Facebook ha accesso non distorcano la concorrenza”.

Kustomer è un fornitore di software Crm che offre alle aziende la gestione delle comunicazioni con i consumatori attraverso diversi canali (tramite telefono, e-mail, Sms, WhatsApp, Messenger o Instagram ecc.) in un unico strumento.

L’operazione proposta è stata notificata alla Commissione il 25 giugno 2021. La Commissione dispone ora di 90 giorni lavorativi, fino al 22 dicembre 2021, per prendere una decisione. “La Commissione – spiega lo stesso Esecutivo europeo in una nota -, ha collaborato strettamente con le autorità garanti della concorrenza di tutto il mondo durante l’indagine iniziale e continuerà tale cooperazione durante l’indagine approfondita. La Commissione è inoltre in stretto contatto con le autorità garanti della concorrenza degli Stati membri”.

L’operazione, pur non rispettando le soglie di fatturato previste dal regolamento Ue sulle concentrazioni, è stata oggetto di approfondimenti su richiesta di Austria, e poi di Belgio, Bulgaria, Francia, Islanda, Irlanda, Italia, Paesi Bassi, Portogallo e Romania.

Gli Stati membri referenti non applicheranno dunque all’operazione la propria normativa nazionale in materia di concorrenza e la Commissione valuterà l’impatto dell’acquisizione di Kustomer da parte di Facebook nel territorio di questi Stati membri ai sensi del regolamento Ue sulle concentrazioni.
Il monopolio di Facebook preoccupa la Commissione Europea

Shortlink: https://bit.ly/3im7f4A

You May Also Like

In evidenza

L’ammiraglio, già capo di stato maggiore della Marina Militare dal 2013 al 2016: “Con Draghi l’Italia è rientrata in gioco soprattutto a livello diplomatico,...

In evidenza

L'esperta giurista a L'Argomento: “Col covid bisogna convivere, al ministro Bianchi va la nostra gratitudine: dietro le violenze a Milano c'è anche la scuola...

Politica

L'intervento dell'ex deputato cattolico Domenico Menorello, Osservatorio parlamentare “Vera lex?”

In evidenza

L'analisi: per la coalizione il possibile passo indietro del Cav. è l'esame di maturità definitivo. Nel mezzo il sommovimenti centristi che, piacciano o meno,...