Il grande errore di Adriano Sofri sul referendum radicali e leghisti

Il grande errore di Adriano Sofri sul referendum radicali e leghisti

Tempo di lettura stimato 2 minuti

Il grande errore di Adriano Sofri sul referendum radicali e leghisti
Adriano Sofri sabato scorso sul “Foglio” ha compiuto – a mio modesto avviso – un grave errore politico andando contro implicitamente all’accordo tra radicali e Lega sulla raccolta firme per i sei quesiti referendari sulla giustizia.

Intendiamoci, il ragionamento che svolge nella sua “piccola posta” – non piccolissima questa volta – non fa una grinza: ”..quel commento truce contro Lucano è però una sconfessione plateale delle ragioni, dei sentimenti e dei linguaggi ispiratori del referendum sulla giustizia secondo i suoi proponenti originari.

Un’evoluzione è sempre possibile, come sa specialmente chi frequenta galere e angiporti: ma anche un’involuzione. Salvini aveva firmato, ora ha votato.”
Ma l’errore politico, grave, di Sofri non sta nel non avere avuto fiducia in un cambiamento di colui che Ferrara definisce “il truce”, bensì nel far finta di non capire che accomunando in maniera più o meno implicita, se non esplicita, la sua “non evoluzione” garantista al merito dei referendum rischia di fare un enorme favore a quel partito dei pm di cui lo stesso Sofri anni addietro fu vittima.

Partito in toga che farà di tutto per spernacchiare l’iniziativa radical-leghista e per puntare sul non raggiungimento del quorum.
Non so come avrebbe potuto lo stesso Sofri affrontare l’argomento dell’incoerenza garantista di Salvini alla luce delle intemerate da “call of the wild” che lo caratterizzano.

Salvini purtroppo rimane sempre uguale a se stesso, libertario sui vaccini e proibizionista sulla cannabis, garantista coi suoi e forcaiolo con gli avversari politici (un po’ una bestia da stadio di calcio, un ultrà da curva). Forse semplicemente quel sabato Sofri avrebbe potuto occuparsi di altro.

O scrivere lo stesso articolo contro l’incoerenza salviniana senza accomunare i radicali e i referendum a suddetta incoerenza.
Il grande errore di Adriano Sofri sul referendum radicali e leghisti

Shortlink: https://bit.ly/3aefxqs

TAGS