Connect with us

Hi, what are you looking for?

Economia

I costruttori protestano, nel Pnrr ignorate loro istanze

Assoimmobiliare e Acer insieme lamentano mancata valorizzazione del comparto, rischio ricadute occupazionali

I costruttori protestano, nel Pnrr ignorate loro istanze

I costruttori protestano, nel Pnrr ignorate loro istanze
“Nell’approvazione del nuovo Piano Territoriale Paesistico la Regione Lazio ha del tutto ignorato le osservazioni formulate dagli operatori del settore immobiliare e del settore delle costruzioni che quotidianamente operano sul territorio regionale e, in maniera del tutto inusuale, ha rigettato in toto gli emendamenti presentati in Consiglio regionale”.

Ad affermarlo in una nota congiunta, Silvia Rovere, Presidente di Confindustria Assoimmobiliare e Nicolò Rebecchini, Presidente di Ance Roma – Acer sull’approvazione del Piano territoriale paesistico regionale (Ptpr).

“Le limitazioni introdotte con il Piano sono molto rilevanti e generano incertezza sugli investimenti programmati – affermano le due Associazioni – con le conseguenti ricadute, anche in termini di occupazione, su tutta la filiera immobiliare, sul settore delle costruzioni, su tutto l’indotto industriale che ne deriva e persino su quelli per cui la stessa Regione o la competente Soprintendenza aveva verificato la conformità con le tutele paesaggistiche”.

Per i Presidenti dell’Associazione nazionale dell’Industria Immobiliare e dei Costruttori Romani: “il Ptpr, inoltre, richiede un aggiornamento delle tavole e dei perimetri dei paesaggi che in molti casi risultano retrodatati rispetto alle trasformazioni nel frattempo introdotte sul territorio.

Complessivamente il Piano inibisce o rende comunque estremamente complessi gli interventi di rigenerazione urbana e di transizione green del patrimonio edilizio – in gran parte obsoleto, insicuro ed energivoro – di cui la nostra regione avrebbe grande bisogno.

E facendo questo, contraddice le finalità di sviluppo sostenibile che il governo italiano e l’Europa intera si stanno ponendo e che pure non sono separabili dagli obiettivi di tutela e valorizzazione paesaggistica”, concludono Rovere e Rebecchini.
I costruttori protestano, nel Pnrr ignorate loro istanze

Shortlink: https://bit.ly/3ngM7O2

 

Articoli Correlati

In evidenza

Il fratello dell'attore, sfodera dichiarazioni come se fosse Steve Jobs e il Senato presenta un sito non sicuro

Politica

Mentre il sottosegretario all’Istruzione chiede un cambio di passo, l’assessore alla Sanità della Regione Lazio annuncia una scuola senza Dad

In evidenza

il Comune se ne frega delle periferie, la Regione Lazio fa i lavori

Innovazione

La regione Lazio premia cento progetti under35 con 2,3 mln