Ecobonus: la truffa è dietro l’angolo

Ecobonus: la truffa è dietro l’angolo

Federcontribuenti: Non c'è chiarezza, si tolgono soldi ai privati

Tempo di lettura stimato < 1 minuto

Ecobonus: la truffa è dietro l’angolo
“Negli ultimi mesi abbiamo riscontrato centinaia di casi in tutta Italia di persone che sono state contattate da agenzie e società che proponevano a privati la possibilità, previo pagamento di una somma che va dai 2000 ai 5000 euro, la certezza di poter accedere ai fondi dell’ecobonus”.

In una nota, il Presidente nazionale Marco Paccagnella, si è espresso così sul tema dell’ecobonus dove ha raccontato del caso più clamoroso che si è riscontrato a Milano “dove migliaia di persone di vari condomini hanno versato a una società migliaia di euro ciascuna per poi scoprire, dopo qualche mese, che la società non esiste più”.

“Casi simili si sono riscontrati anche in Veneto e nella provincia di Padova – ha evidenziato Paccagnella – Federcontribuenti sta seguendo alcune di queste famiglie che hanno subito queste frodi, con il supporto legale I cittadini devono sapere che tutte le pratiche che devono essere fatte per l’ecobonus non sono a pagamento e sono comprese nel finanziamento.

Chi agisce come quelle società lo fa, da una pare, approfittando delle incertezze delle persone e della loro necessità di intervenire sulla propria abitazione, e dall’altra perché non c’è chiarezza legislativa rispetto all’ecobonus che rischia di diventare un flop anziché un’opportunità». «Queste società – ha sottolineato Paccagnella – agiscono attraverso call center che contattano direttamente le persone offrendo anche omaggi solo per poter ottenere un appuntamento durante il quale ottengono poi il denaro.

Sappiamo che la Guardia di Finanza è allertata su questo tema e se ne occuperanno quanto prima. A noi stanno a cuore i cittadini e i contribuenti”, ha concluso il presidente dell’associazione dei consumatori.
Ecobonus: la truffa è dietro l’angolo

Shortlink:  https://bit.ly/2XaC7O3

TAGS