Salute

Dieta Plank, fa male? Menu settimanale, testimonianze

La dieta Plank, conosciuta come dieta dei 15 giorni, è una dieta estremamente restrittiva e ipocalorica che promette di far perdere peso velocemente. Tuttavia, suscita molte domande e dibattiti sulla sua efficacia e sicurezza. In questo articolo, esploreremo gli aspetti positivi e negativi della dieta Plank, forniremo un esempio di un menu settimanale e esamineremo alcune testimonianze di coloro che l’hanno seguita. La dieta Plank si basa sull’assunzione giornaliera di un regime alimentare molto rigido e povero di nutrienti. Secondo questa dieta, si possono perdere fino a 9 kg in sole due settimane. Tuttavia, è importante sottolineare che tale perdita di peso non è sostenibile a lungo termine e può comportare numerosi rischi per la salute.

dieta plank

Questa dieta fa male?

Uno degli aspetti negativi della dieta Plank è che è estremamente restrittiva e povera di nutrienti essenziali. La maggior parte delle calorie proviene da proteine, con pochissimi carboidrati e grassi. Questo può portare a carenze nutrizionali, stanchezza, cattivo umore e difficoltà di concentrazione. Inoltre, la mancanza di fibra può causare problemi digestivi come costipazione.

Alcuni esperti sostengono che la dieta Plank possa portare a una perdita di massa muscolare, anziché di grasso. Questo può ridurre il metabolismo basale e rendere più difficile mantenere il peso perso una volta terminata la dieta. Inoltre, la mancanza di carboidrati può portare a una mancanza di energia durante l’esercizio fisico.

Un altro aspetto importante da considerare è che il mantenimento della dieta Plank può essere difficile a causa della sua restrizione calorica e delle limitazioni alimentari. Può portare ad una relazione poco sana con il cibo, favorendo un pensiero ossessivo sulle calorie e l’ossessione per il peso. Questo può creare un ciclo di diete yo-yo e comportamenti alimentari disordinati.

dieta plank

Dieta plank testimonianze

Tuttavia, ci sono anche persone che affermano di aver ottenuto risultati positivi con la dieta Plank. Affermano di aver perso peso in modo rapido e di aver acquisito una maggiore consapevolezza delle proprie abitudini alimentari. Tuttavia, è importante notare che gli effetti a lungo termine di questa dieta sono spesso insostenibili e possono mettere a rischio la salute. Poiché la dieta Plank è estremamente restrittiva, è consigliabile eseguirla solo per un breve periodo di tempo, sotto la supervisione di un professionista sanitario. Inoltre, è importante integrare la dieta con un piano di esercizi adeguato e un’alimentazione bilanciata al di fuori di questa dieta.

dieta plank

Menu dieta plank

Giorno 1:
Colazione: 2 fette di pane tostato integrale e 1 uovo sodo.
Pranzo: 1 filetto di pollo alla griglia e insalata di verdure.
Cena: 1 porzione di salmone al vapore e spinaci.

Giorno 2:
Colazione: 1 tazza di yogurt greco senza zucchero e 1 frutto.
Pranzo: 1 insalata di tonno con verdure.
Cena: 1 bistecca di manzo alla griglia e broccoli.

Giorno 3:
Colazione: 1 fetta di pane integrale con 1 fette di prosciutto.
Pranzo: 1 porzione di pollo al forno con zucchine.
Cena: 2 uova sode e insalata verde.

Giorno 4:
Colazione: 1 tazza di latte senza grassi e 1 frutto.
Pranzo: 1 insalata di cetrioli e pomodori.
Cena: 1 porzione di lenticchie e insalata mista.

Giorno 5:
Colazione: 2 fette di pane tostato integrale con 1 cucchiaio di burro di arachidi.
Pranzo: 1 filetto di pesce al vapore con verdure miste.
Cena: 1 porzione di petto di pollo alla griglia e insalata verde.

Ricordate che questa è solo un’esempio di menu settimanale e che la dieta Plank deve essere intrapresa solo sotto la supervisione di un professionista sanitario. Infatti la dieta plank funziona davvero se non la eseguite da autodidatti, e potrebbe farvi dimagrire in 14 giorni.

 

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio