“Da Ippocrate a Bill Gates”: il nuovo libro di Claudio Barnini

“Da Ippocrate a Bill Gates”: il nuovo libro di Claudio Barnini

Come la tecnologia ha cambiato la medicina

Tempo di lettura stimato < 1 minuto

“Da Ippocrate a Bill Gates”: il nuovo libro di Claudio Barnini
Poche centinaia di anni hanno visto una rivoluzione nella tecnologia che ha interessato anche la medicina. Intelligenza artificiale, realtà virtuale, stampanti 3D per riprodurre organi umani, robotica per eseguire interventi a distanza. Il futuro della medicina è adesso. Fa il punto sullo stato dell’arte della tecnologia il nuovo libro del giornalista Claudio Barnini: “Da Ippocrate a Bill Gates.

Come la tecnologia ha cambiato la medicina”. Un instant book gratuito per farlo ha raccontato le storie di alcune innovazioni contemporanee, sia di grandi aziende (Abbott, Bayer, Chiesi Italia, P&P Tech) che hanno permesso la realizzazione del progetto con il loro contributo non condizionante, che di start up innovative, con i progetti Brain Control e Softcare Studios. Racconta l’autore: “Abbiamo raccolto una breve ma significativa serie di case history di come la tecnologia sta cambiando la prevenzione, l’aspettativa di vita delle persone e la qualità di quelli che hanno una patologia.

Gli ultimi dati ci dicono che più del 20% delle start up in ambito sanitario ha visto la luce nei primi mesi della pandemia, a dimostrare che la necessità aguzza l’ingegno e che in fondo lo status quo di progresso ne porta poco.

La telemedicina però porta problemi nuovi: gestire una presenza ‘virtuale‘ del medico, far accettare questa metodica alle persone più’ anziane o con deficit cognitivi, privacy, l’atto digitale diventa terapeutico e riscrive una antropologia della cura 4.0 dove la distanza è il convitato di pietra inevitabile, dettando nuove regole e nuovi rituali”.


shortlink:  https://bit.ly/3DFAxmU

TAGS