Cresce il popolo dei piccoli investitori in startup innovative

Cresce il popolo dei piccoli investitori in startup innovative

Life sciences e digital i settori in cui scommettere nei prossimi 24 mesi

Tempo di lettura stimato < 1 minuto

Cresce il popolo dei piccoli investitori in startup innovative
Dalla rivoluzione della stampa all’ecommerce, il nuovo Rinascimento passa dalle startup e proietta Firenze nel futuro: si sono riuniti oggi allo Chalet Fontana alcuni tra i massimi esperti di innovazione in Italia, chiamati a scrivere questa nuova pagina di storia da Open Seed, società nata nel 2016 a Firenze per mettere in contatto giovani imprenditori e potenziali finanziatori, attualmente al centro di una campagna di crowdfunding sulla piattaforma specializzata CrowdFundMe  con lo scopo di raccogliere nuovi investitori e nuovi fondi per finanziare un pacchetto di 6 startup selezionate, principalmente in Toscana.

”È cambiato il mind-set: c’è una nuova cultura dell’innovazione – dichiara Massimo Ciaglia, Ceo di Grownnectia – oggi c’è più fiducia, il che si traduce anche in un numero maggiore di investitori, piccoli e medi risparmiatori che decidono di scommettere sull’economia del futuro”. Nuovi investitori che necessitano però di una guida.

”È difficile individuare un progetto veramente innovativo. Pensiamo ad Amazon – sottolinea Roberto Magnifico, mentor in Luiss EnLabs e consigliere di amministrazione e socio di LVenture Group – nato come canale di vendita di libri.

O alla stessa pressa di Gutenberg che ha prodotto una rivoluzione sociale, dando avvio alla democratizzazione dell’apprendimento e di fatto al Rinascimento. Uno sviluppo inizialmente imprevedibile. Oggi fare il business angel è veramente complesso: è importante diversificare il portafoglio”.
Cresce il popolo dei piccoli investitori in startup innovative

Shortlink: https://bit.ly/3hco8yB

TAGS