Connect with us

Hi, what are you looking for?

Politica

Così Draghi riapre l’Italia: via il Green pass

Dal 1 maggio niente più certificato verde per hotel, bus e metro. Controcanto Ricciardi: “Se eliminiamo le protezioni al chiuso in estate si rischia l’ondata”

Tempo di lettura stimato 2 minuti

Mario Draghi riapre l’Italia dopo il covid. Il CdM ha detto sì al decreto che allenta le misure anti-Covid. Dal primo maggio sparirà il Green pass per hotel, bus e metro. La traccia seguita dal premier è che serviva tornare alla normalità e recuperare la socialità: “Riaprire l’economia e limitare l’esperienza didattica a distanza.”

Il premier

“Voglio ringraziare anche tutti gli italiani per l’altruismo, la pazienza dimostrata in questi anni: Noi siamo spesso percepiti con scarso senso civico e invece siamo stati bravissimi in questa pandemia, occorre andare fieri. Un dato importantissimo sulle vaccinazioni è che grazie a vaccini sono stati evitati quasi 80mila decessi in più in Italia nel solo 2021. C’è un graduale superamento di strumenti come il certificato verde che è stato un grande successo perché ci ha permesso di ricominciare. L’anno scorso economia italiana è cresciuta al 6,5 con il green pass. Con il Consiglio dei ministri di oggi facciamo passi fondamentali verso la riapertura. Osserviamo con grande attenzione l’andamento della curva epidemica e siamo pronti ad adattare il nostro apparato alla sua evoluzione, anche in senso più espansivo, se è il caso. Ma attualmente abbiamo preso questi provvedimenti”.

Cassandra?

Tutto bene dopo l’annuncio del premier? Dipende dai punti di vista. Sparge pessimismo Walter Ricciardi secondo cui se verranno allentate oggi le misure anti-Covid si rischia una forte ondata di contagi in estate. Il consulente del ministro della Salute Speranza e professore di Igiene all’Università Cattolica di Milano, dunque, predica prudenza, sottolineando che se le decisioni verranno prese con cautela non si correranno rischi, “se invece si allentasse tutto contemporaneamente sarebbe un errore gravissimo”.

Reazioni

“Le misure fallimentari di Speranza hanno messo in ginocchio l’Italia – ha commentato il leader di FdI Giorgia Meloni – il mancato aggiornamento del piano pandemico, le insensate e contraddittorie restrizioni, l’inutile Green Pass. Presidente Draghi, di straordinario c’è solo il suo coraggio nel non averlo rimosso da Ministro”.

Articoli Correlati

Politica

L'elastico tossico rappresentato da fughe in avanti, capricci e tentativi di voto anticipato per meglio capitalizzare consensi elettorali è pesato dal Colle come un...

Internazionale

Anche se la decisione è dettata dalle perdite subite e dal fallimento della guerra lampo, la dottrina Draghi-Macron impone di pensare già al dopo

Politica

L'informativa del premier in Parlamento da un lato chiude le polemiche di chi ha sollevato dubbi sulla posizione italiana e dall'altro offre quella visione...

Economia

La situazione di paesi fragili come l'Italia è peggiorata dall'ormai vicino scostamento di bilancio, ma il rapporto debito/PIL dell'Italia scende del 15% del PIL...