Connect with us

Hi, what are you looking for?

Salute

Contratti sanita’, De Rango (Cimop): “Felice per i 650mila lavoratori del pubblico, ma a quelli privati chi ci pensa?”

“L’accordo tra governo e regioni per rinnovare il contratto a 650 mila lavoratori della sanità pubblica è una buona notizia per chi crede nella funzione sociale della professione sanitaria, ma al contempo lascia l’amaro in bocca per il silenzio sui contratti dei medici di serie B, quelli della sanità privata ignorati dalle parti datoriali”.

Commenta così il Segretario Nazionale della CIMOP (Confederazione Italiana Medici Ospedalità Privata) dott.ssa Carmela De Rango l’accordo tra enti locali e Palazzo Chigi per circa 650mila dipendenti pubblici, ma coglie l’occasione per sottolineare con amarezza chi ne resta fuori.

“Non mi stanco di ricordare che in Italia esistono medici di serie B, retrocessi da un egoismo di fondo che ne mortifica lavoro e sforzo umano: questi professionisti, che svolgono le medesime mansioni dei colleghi nel pubblico, sono vittime di un bieco gioco delle parti, il cui unico obiettivo è la tattica a fronte di diritti sacrosanti. La mobilitazione annunciata da CIMOP non sarà l’unico strumento di reazione, dinanzi a questa discriminazione che rende l’Italia alla stregua di paesi sottosviluppati”.

@L_Argomento

Articoli Correlati

Salute

De Rango: “Dove va questa professione dopo l’emergenza del Covid? Chiediamocelo e proviamo a dare qualche risposta”

Salute

Se ne parlerà in occasione di un seminario promosso dalla Cimop a Roma sabato 25 giugno

Salute

“Assumere circa 15mila specializzandi può essere un momentaneo rattoppo, ma l’architrave della sanità italiana va ricostruita dalle fondamenta e a regola d’arte”. Così la...

Salute

Il dott. Candela dell’ICOT di Latina premiato per la pubblicazione sulla prestigiosa rivista Journal of Shoulder. Il gruppo ha voluto inserire nel contratto alcune...