Connect with us

Hi, what are you looking for?

Internazionale

Colpita e affondata, l’attacco alla Moskva e la nuova lettura della guerra in Ucraina

Il conflitto-lampo è stato perso dalla Russia, così come l’ingresso a Kiev: a Mosca resta solo la rabbia che sfoga a Mariupol e la minaccia nucleare. Ma per quanto?

Colpita e affondata. L’attacco all’ammiraglia russa Moskva è la plastica raffigurazione di come sta evolvendo la guerra in Ucraina. Dopo la retromarcia da Kiev, che i russi non hanno preso, è Odessa il vero obiettivo (al pari delle repubbliche separatiste) perché accesso principe ai traffici del Mar Nero. L’icona della nave abbandonata e danneggiata la dice lunga più di annunci o minacce.

Polveri bagnate

La premessa è che il conflitto-lampo è stato perso dalla Russia, così come l’ingresso a Kiev che non stato centrato: a Mosca resta solo la rabbia che sfoga a Mariupol con i deprecabili episodi di cui si legge e la minaccia nucleare. Ma per quanto? I sistemi di difesa occidentali in possesso della resistenza ucraina stanno funzionando a dovere, altrimenti non si spiegherebbe la fuga delle truppe russe dalle città colpite ma non occupate.

Arresti

Come nella migliore tradizione sovietica, chi sbaglia in Russia viene eliminato. E’ il caso del ministro della Difesa Sergei Shoigu, che secondo la stampa inglese ha avuto “un grave attacco di cuore non per cause naturali”. Il 66enne era uno dei più stretti collaboratori di Putin e fermo sostenitore dell‘invasione, ma nelle ultime due settimane era stato assente dalle scene. Inoltre venti generali sarebbero stati arrestati perché considerati responsabili della debacle su Kiev. Si va sempre più delineando quindi una spaccatura tra super falchi e colombe all’interno del Cremlino.

Minacce

Per cui al momento a Putin resta le generica minaccia di usare le armi nucleari: sul punto c’è l’idea da parte dei pianificatori Nato di usare l’F-35 come centro della deterrenza nucleare europea. Secondo i funzionari Nato si procede velocemente verso la modernizzazione dell’F-35 in questa direzione contando sul fatto che Germania, Polonia, Danimarca e Norvegia sono in lista per acquistarne.

@L_Argomento

(Foto: Moskva on Flickr)

Articoli Correlati

Economia

Mentre l'Europa corre per staccarsi dall'energia russa, i produttori americani di gas naturale stanno raddoppiando gli sforzi per soddisfare la domanda e quindi i...

Economia

Lo scorso giugno la Svizzera ha importato dalla Russia solo 284 kg di oro per un valore di circa 16 milioni di dollari, in...

Internazionale

Spionaggio: Ivan Bakanov e Irina Venediktova pagano il prezzo più alto. Nel frattempo è giallo su un cargo serbo precipitato in Grecia con 8...

Internazionale

Il Global Committee for the Rule of Law – Marco Pannella e Nessuno tocchi Caino –Spes contra spem, criticano l’arrivo del Ministro degli Esteri...