Notizie

Chi è il frontman di Elio e le Storie tese? La carriera, l’autismo del figlio e il nuovo tour

L'enorme successo come solista della band e la "storia tesa" della sua famiglia

All’anagrafe Stefano Belisari, ma per tutti è Elio, il frontman del gruppo Elio e le Storie tese. Nasce nel 1961 a Milano. Oggi, il cantante è sposato e papà di due gemelli: Dante e Ulisse. Diplomato al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, come solista della band, si esibisce con flauto, chitarra e basso elettrico. Nel corso della sua ha ricoperto il ruolo di giudice in due programmi televisivi: X Factor e Italia’s Got Talent.

Il lungo tour in programma

Di nuovo in concerto. Dalla notizia di un presunto scioglimento a quella di un lungo tour. Il gruppo Elio e le Storie tese non smette di sorprenderci. Secondo quanto anticipato dalla band, sono previste oltre 30 date tra ottobre e dicembre 2023. Tra i grandi assenti, Rocco Tanica che non parteciperà al tour. Oggi la band è pronta ad affrontare insieme un nuovo viaggio seppur con un vecchio repertorio musicale, ma non solo.

Il ritorno sul palco con il nuovo tour promette una rivisitazione della filosofia grottesca che dipinge l’Italia contemporanea e dei suoi improbabili personaggi politici, e la rappresenta con brani, monologhi e performance ironiche e bizzarre. Il tutto orchestrato dalla sapiente maestria e dal grande talento che contraddistingue la band sul filo conduttore di genio e sregolatezza. Una visione folle proprio come quella già presentata con la Terra dei cachi. Un racconto che brucia subito tutte le tappe, ma che al contempo, sembra non avere mai fine.

La storia del gruppo

La band Elio e le Storie Tese viene fondata nel 1980 e il solista prende il nome dal primo singolo che si intitola appunto “Elio”. All’epoca la band era composta da Elio (chitarra e voce), Zuffellato alla batteria e Cortellino al basso. Quest’ultimo sarà rimpiazzato da Chiosco, da Scaffale e da Faso nel 1985. Mentre alla batteria si succedono Cosma, Rocco Tanica e Christian Meyer.

Per ben quattro volte sul palco dell’Ariston, la band si presenta al Festival di Sanremo nel 1996 con La terra dei cachi, nel 2013 con La canzone monotona, nel 2016 con Vincere l’odio e nel 2018 con il singolo Arrivedorci. Nel 2017 l’annuncio del loro scioglimento e poi subito quella del ripensamento seguita dalla partecipazione al Festival con l’intento di aggiudicarsi il primo posto.

Il figlio Dante

«Ho 13 anni e sono autistico». Esordisce così Dante Belisari, il figlio del frontman di Elio e le Storie Tese, salito sul palco de “Il ritorno del Concertozzo”, in occasione di un evento organizzato a Carpi nel 2022 e dice la sua a una platea di oltre 10mila spettatori: «Sono qui per godermi il concerto, ma anche per fare un appello alle istituzioni e soprattutto al ministro dell’Istruzione, chiedendogli di assumere insegnanti di sostegno formati».

Tra le altre “storie tese” anche quella di suo figlio. Non poteva certo mancare l’intervento del solista che vive questa situazione familiare dalla nascita dei gemelli: «Ho vissuto, e vivo, la condizione di genitore di un bimbo autistico. Voglio dire chiaramente che su questo tema siamo all’età della pietra, specialmente sotto il profilo della percezione. Ricordo quando cercavamo, io e mia moglie, qualcuno che ci dicesse se nostro figlio era autistico o no: avere una diagnosi è pressoché impossibile, ti viene fatta quasi sotto banco, ma in realtà si tratta di un passaggio fondamentale, perché la diagnosi precoce va fatta».

Alessia Ribezzi

Classe 1985. Laureata in Editoria multimediale, giornalismo e nuove professioni dell’informazione. Reporter freelance dal 2011, specializzata in cronaca nera, giudiziaria, inchieste e salute. Impegnata in campagne per la difesa dei diritti degli animali. Appassionata di fotografia, musica, cinema e viaggi. Amo il mare e la buona cucina.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio