Connect with us

Hi, what are you looking for?

Internazionale

Alexei Mordashov, ecco il principe degli oligarchi russi colpito dalle sanzioni

Dall’acciaio alla Tui: il fiume di rubli si trova con le spalle al muro per via delle reazioni occidentali all’attacco di Putin. Ma fino a quando i peperoni di Mosca diranno “da” ai desiderata del loro capo?

ALEXEY MORDASHOV PRESIDENTE GRUPPO SEVERSTAL

“Tragedia fra due popoli fratelli”. Così l’uomo più ricco della Russia, il barone d’acciaio Alexei Mordashow ha definito i combattimenti in Ucraina. Irritato, di certo, per le sanzioni imposte nei suoi confronti dall’Unione europea, che lo considera fra le persone più vicine al presidente Vladimir Putin. “Non ho assolutamente nulla a che fare con le attuali tensioni geopolitiche – ha precisato – non capisco perché siano state imposte sanzioni contro di noi”.

Principe degli oligarchi

Secondo quanto riporta Forbes, l’oligarca è fra i tre cittadini russi, insieme a Alekperov (il fondatore della Lukoil) e Severstale Kerimov (proprietario del 76% di Polyus, la più grande compagnia di estrazione d’oro del paese), ad aver perso più soldi dopo le sanzioni europee contro il Cremlino. Il 56enne Mordashow, uno degli uomini più ricchi del mondo con un patrimonio stimato di 29,1 miliardi di dollari, è cresciuto in una famiglia di umili origini a Cherepovets, 300 miglia a nord di Mosca. Laureatosi in ingegneria, è stato amministratore delegato del gruppo siderurgico Severstal per 19 anni, fino alle dimissioni nel 2015. Da allora ne è rimasto il principale azionista e, per la cronaca, Severstal ha annunciato il blocco delle consegne in Europa dopo le sanzioni imposte dall’Unione europea all’oligarca.

Dove ha investito

Mordashow, inoltre, ha investimenti che vanno dal gigante dei viaggi quotato a Londra, Tui, di cui è il principale azionista fino alla Rossiya Bank, considerata la banca di alti funzionari russi che hanno beneficiato dell’annessione della Crimea (cosa che preoccupa non poco l’Unione europea). Inoltre, è il fondatore di Severgroup, una società di investimento privata.

L’oligarca è stato eletto presidente della World Steel Association nell’ottobre 2012, mentre nel 2011 è stato l’unico partecipante russo a una riunione del gruppo Bilderberg a Sankt Moritz, in Svizzera.

@L_Argomento

 

Articoli Correlati

Internazionale

Si teme che l'escalation di Erdogan possa sfociare in uno sbarco su una delle isole orientali

Internazionale

Nessuno dei due paesi si avvicina a soddisfare le condizioni, ma è evidente che ciò vuole essere un "segnale politico"

Economia

Ma davvero basterà risparmiare un pochetto o razionare l'energia per far fronte a questa vera e propria catastrofe economica che si sta abbattendo sul...

Economia

Il cambio di rotta della BCE arriva troppo tardi, visto che ormai l'inflazione ha consumato salari ed eroso i risparmi. Il prossimo step potrebbe...