Connect with us

Hi, what are you looking for?

Politica

Centro e centrodestra, come procedono i lavori in corso: temi, veti e accordi

Quagliariello: “Il Parlamento italiano particolarmente attenzionato dalla diplomazia russa, perché evidentemente qualche parlamentare ha qualche scheletro nell’armadio”

MAURIZIO LUPI POLITICO
Tempo di lettura stimato 2 minuti

Il problema del centrodestra, al momento, secondo il leader di Noi con l’Italia Maurizio Lupi, è che si è sciolto dopo la settimana quirinalizia. In occasione dell’assemblea del partito ha certificato che “senza un pilastro moderato non si governa”, perché continuare così non ha senso. Il rischio è, secondo l’ex ministro,che si giunga alle prossime sfide elettorali “senza ritrovare le ragioni di un’unità nella differenza”.

Le destre

Parole che però non trovano, almeno in apparenza, sponde nella direttrice di marcia salviniana che pare essersi focalizzata solo sulla concorrenza interna: ovvero su Fratelli d’Italia. Il partito di Giorgia Meloni, che oltre alla partecipazione alla convention dei repubblicani americani ha stabilito anche una cordiale relazione con l’ambasciata Usa a Roma, è stabilmente al primo posto nei sondaggi ed è riuscito a scavalcare nell’immaginario collettivo dell’elettorato di centrodestra la figura di Salvini.

Prima l’Italia

Il progetto salviniano che prende il nome di Prima l’Italia secondo il segretario deve essere la casa accogliente per buon Governo, con “porte aperte anche a FdI, con Meloni troveremo accordo”. Ma passare dalle parole ai fatti dopo lo spettacolo andato in scena nella settimana quirinalizia e dopo le mille e più tensioni proprio fra i due leaders non sarà agevole. Intanto perché, è la vulgata che circola nei ragionamenti in via della Scrofa, non è Salvini a dover aprire una porta, semmai visti i sondaggi qualcun’altro. E poi non va assolutamente sottovalutato l’aspetto delle relazioni internazionali.

Guerra ed equilibri

Al di là del filoputinsimo del passato di qualcuno, è di tutta evidenza che la gita di Salvini in Polonia sia stata un autogol, comunicativo. Inoltre già ai tempi del governo gialloverde la visita dell’allora ministro degli interni in Usa non aveva sortito buoni frutti. Invece nell’ultimo biennio il lavoro di relazioni del numero 1 di Frateli d’Italia è stato pesato a Washington più positivo, oltre che maggiormente affidabile. Per cui è vero come dice Salvini che la Lega è ancora il partito di centrodestra che tra amministrazioni locali, Parlamento ed Europa “ha il maggior numero di eletti e quindi ha l’onore e l’onere di suggerire soluzioni per tutta la coalizione” ma più di qualcuno sta facendo notare non più in silenzio che anche alle amministrative sono stati commessi non pochi errori.

Ed è per questa ragione gli incontri centristi si moltiplicano, anche con la presenza di esponenti non più in Parlamento ma che non rinunciano a dare consigli o a indicare possibili piste per i nuovi alleati (come Marco Follini, avvistato in alcuni pranzi di lavoro).

Petrocelli

E a proposito di relazioni internazionali fanno molto rumore le parole del senatore Gaetano Quagliariello a proposito del caso Petrocelli. Intervenendo a Radio Radicale, l’ex ministro centrista ha osservato che il Parlamento italiano “è particolarmente attenzionato dalla diplomazia russa, perché evidentemente qualche parlamentare ha qualche scheletro nell’armadio, altrimenti non sarebbero arrivate le lettere che sono giunte a tutti i parlamentari in cui venivano ricordate alcune cose”. E ancora: “Riconosco fino in fondo il diritto del presidente Petrocelli di pensarla diversamente da governo e maggioranza, ma questo non si accorda con il ruolo di presidente di Commissione esteri, che è un ruolo di collegamento e di garanzia”.

@L_Argomento

Articoli Correlati

Politica

Non sarà più sufficiente una pacca sulla spalla da parte dell'ex premier per sanare conflitti e tensioni. Il vertice ad Arcore mette a nudo,...

Politica

La fazione della Ronzulli (vicinissima a Salvini) vs quella governativa-centrista di Carfagna e Gelmini. In gioco non c'è tanto il controllo dell'oggi, quanto la...

Politica

Parte oggi da Roma, con una Convention, il ‘percorso di ascolto’ in tutto le regioni italiane voluto dal leader della Lega Matteo Salvini. Il...

Politica

Tensioni nel centrodestra, con il caso Micciché che riaccende gli animi. Il tentativo di recuperare un’integrità di coalizione, con l’accordo su Roberto Lagalla e...