Connect with us

Hi, what are you looking for?

In evidenza

Casaleggio in guerra con i Cinque Stelle “inerti e improvvisati”

Guerra per bande tra Casaleggio Associati e M5S. Fanno la voce grossa ma l’unico tema sembra quello del mancato saldo delle competenze

Casaleggio in guerra con i Cinque Stelle “inerti e improvvisati”

Casaleggio in guerra con i Cinque Stelle “inerti e improvvisati”
“L’unica certezza è che in tutti questi mesi di procrastinazione seriale è stato usato Rousseau come capro espiatorio per nascondere, in realtà, l’inerzia e l’improvvisazione giuridica”. Così l’Associazione Rousseau in un post sul blog delle stelle replica punto per punto a quelle che definisce “fake news” da parte del Movimento che l’accusa di rallentare il processo di rinnovamento.

“La verità è che il processo rifondativo è stato annunciato ed è ‘in corso’ dal febbraio 2019 ossia da 28 mesi senza arrivare a nessun fattivo cambiamento – attacca l’associazione guidata da Davide Casaleggio -. Luigi Di Maio ha portato avanti un tour di mesi con gli attivisti, poi il 18 marzo 2019 è stata aperta un’area di ascolto su Rousseau per inserire le proprie proposte e alla quale hanno partecipato oltre 6mila persone, poi sono stati fatti gli Stati Generali, costati 140 mila euro senza l’utilizzo di Rousseau, in cui sono state prese anche delle decisioni e oggi viene annunciato l’ennesimo progetto rifondativo”. 

E Casaleggio attacca gli ex clienti del Movimento su tutta la linea: “Il Movimento 5 Stelle non ha pagato la creazione della piattaforma” Rousseau, “ma ha pagato servizi che ha ricevuto come la certificazione delle liste, le gestione delle candidature, il pagamento delle cause legali, la scuola di formazione, la gestione del Blog delle Stelle, l’assistenza agli iscritti, la possibilità di poter presentare proposte di leggi ai cittadini, le votazioni per decine di servizi attivi”.

È quanto si legge in uno dei punti in cui -in un lungo post sul blog delle Stelle – l’associazione presieduta da Davide Casaleggio dà la sua versione della ‘guerra’ con il M5S, tacciando alcune delle informazioni circolate al riguardo come “fake news”. “Negli ultimi 15 anni – si legge – l’infrastruttura digitale è stata costruita per consentire quella efficienza, economicità e trasparenza che ha reso il Movimento la forza politica, grazie a Rousseau, in grado di gestire tutto la sua organizzazione con un bilancio di 1,3 milioni di euro all’anno contro i 12 milioni annui del PD, gli 8 milioni della Lega o i 2,6 milioni impiegati da Fratelli di Italia (fonte: bilanci 2018).

Secondo aspetto da chiarire: lo scopo statutario principale di Associazione Rousseau è principalmente quello di promuovere lo sviluppo della democrazia digitale attraverso la propria piattaforma e nonché coadiuvare il Movimento 5 Stelle”.
Casaleggio in guerra con i Cinque Stelle “inerti e improvvisati”

 

Shortlink: https://bit.ly/3y6HHhJ

Articoli Correlati

Politica

Chissà che non abbia, dunque, ragione Tommaso Labate che, nell’ultima puntata di Controcorrente, ha dichiarato in proposito: “E’ molto più difficile guidare il governo...

Politica

A margine della conferenza programmatica dei Verdi a Roma, Enrico Letta ha dichiarato: “Se non vogliamo che scatti in Italia quello che è successo...

Politica

Cambiano i nomi e le prospettive, anche nell'ottica di una iper balcanizzazione partitica. La certezza è che il Movimento non c'è più (come i...

Politica

Il documento prodotto dal consiglio nazionale del Movimento, dimostra che il M5S si è sgonfiato. Nessuna espulsione del ministro degli Esteri, Luigi Di Maio,...