Connect with us

Hi, what are you looking for?

In evidenza

Bioenergia, regole più rigorose per produzione cippato e pellet

Ambiente, Simson (Ue): Bioenergia nel Green deal solo se sostenibile

Bioenergia, regole più rigorose per produzione cippato e pellet
Tempo di lettura stimato 2 minuti

Bioenergia, regole più rigorose per produzione cippato e pellet
“Per raggiungere in tempo i nostri obiettivi per il 2030 e il 2050, abbiamo bisogno di tutti i tipi di energia rinnovabile, compresa la bioenergia. Quest’ultimo rappresenta il 60% delle nostre rinnovabili al momento e rimarrà importante in futuro.

È ovvio che la bioenergia può far parte del Green Deal solo se prodotta in modo sostenibile”. Lo ha detto Commissaria Ue per l’energia, Kadri Simson, nella conferenza stampa di presentazione del pacchetto per il clima della Commissione Ue “Fit for 55″.”

Disponiamo già di criteri a tal fine nell’attuale direttiva sulle energie rinnovabili, entrata in vigore il 1° luglio. Ma sappiamo anche che la pressione sui nostri ecosistemi è intensa e questo è particolarmente vero per le nostre foreste – ha spiegato la commissaria -. Proponiamo quindi di rendere più severi i criteri di sostenibilità per la biomassa legnosa e di introdurre zone vietate dove l’approvvigionamento energetico del legno è vietato o limitato. I criteri di sostenibilità si applicheranno in futuro a tutti gli impianti di riscaldamento ed elettricità superiori a 5 megawatt.

È buon senso che dovremmo usare prima il legno dove aggiunge più valore, come nei mobili o nell’edilizia, e il legno di alta qualità non dovrebbe essere bruciato per produrre energia.

Fortunatamente, questo non accade spesso in Europa, dove l’energia è prodotta principalmente da residui e sottoprodotti dell’industria forestale che altrimenti andrebbero sprecati.

Ma per garantire che i sussidi pubblici non trasmettano segnali sbagliati, stiamo definendo nuove regole più rigorose sugli aiuti di Stato per la bioenergia. Vogliamo fermare gli incentivi nazionali per l’utilizzo di legno di alta qualità come i tronchi per l’energia. Lo stesso vale per ceppi e radici, importanti per la biodiversità.

Non dovrebbero essere concessi sussidi per gli impianti di produzione di energia elettrica dopo il 2026″.
Bioenergia, regole più rigorose per produzione cippato e pellet

Shortlink:  https://bit.ly/3egPXna

You May Also Like

In evidenza

L’ammiraglio, già capo di stato maggiore della Marina Militare dal 2013 al 2016: “Con Draghi l’Italia è rientrata in gioco soprattutto a livello diplomatico,...

In evidenza

L'esperta giurista a L'Argomento: “Col covid bisogna convivere, al ministro Bianchi va la nostra gratitudine: dietro le violenze a Milano c'è anche la scuola...

Politica

L'intervento dell'ex deputato cattolico Domenico Menorello, Osservatorio parlamentare “Vera lex?”

In evidenza

Il parlamentare centrista a L'Argomento: “Il kingmaker? C’è quello dell’altra volta che si offre volontario: Matteo Renzi. Il circo attorno al Cav evocato da...