Banche centrali puntano sul mercato unico verde

Banche centrali puntano sul mercato unico verde

L’Europa si interroga sugli scenari post-Covid. “Riduzione impatto ambientale e sviluppo sostenibile” per Lagarde

Tempo di lettura stimato 2 minuti

Banche centrali puntano sul mercato unico verde
In un’Europa che porta ancora le cicatrici economiche della pandemia, il ‘green’ può essere la chiave per la ripresa. Il Vecchio continente ha già risposto in maniera “straordinaria, coordinata e decisiva” alla crisi.

Ma in una fase in cui il ritmo del recupero per molti Paesi sarà dettato dalla velocità a cui arriveranno prestiti e fondi in arrivo dall’Ue, la coordinazione per una finanza più sostenibile resta centrale.

L’ultimo appello per un’economia orientata alla riduzione dell’impatto ambientale e lo sviluppo sostenibile viene dalle banche centrali. La numero uno della Bce Christine Lagarde ha spiegato in occasione dello State of the Union 2021 che “il cambiamento climatico avrà un impatto sulla stabilità dei prezzi”. La politica monetaria sarà quindi in parte determinata da questo e per questo il fenomeno “avrà un impatto sui nostri strumenti per il futuro”.

Lagarde ha poi ricordato che i 27 Stati membri dell’Ue “si rifiutano di creare un mercato dei capitali veramente unificato”, ma gli Stati europei “potrebbero accettare di creare un ‘mercato dei capitali green’ unificato, che aumenterebbe notevolmente il ruolo dell’euro”.

Anche la moneta unica, quindi, potrebbe avere bisogno di un restyling in chiave ‘green’. Il fil rouge della finanza ‘green’ passa da Francoforte a Roma, dove il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco ha invitato “gli innovatori di tutto il mondo” a non lasciarsi sfuggire l’occasione di perdere la sfida contro il clima. “La tecnologia può offrire soluzioni a fenomeni come il cambiamento climatico che è una sfida globale”, ha affermato all’evento di presentazione del G20 Techsprint 2021. “E’ sempre più urgente – ha poi aggiunto – intervenire sul problema del cambiamento climatico. Il sistema finanziario sta sostenendo la transizione verso un’economia più verde i fondi di investimento stanno orientando il loro portfolio verso aziende più sostenibili. E aumenta l’interesse verso i green bond”.

Che l’interesse per il cambiamento climatico sia al centro dei pensieri delle istituzioni lo ha confermato anche il ministro dell’Economia Daniele Franco: “L’ambiente è centrale nell’agenda del G20. Nel nostro programma è presente anche una forte attenzione alla finanza sostenibile”, ha detto. Il Recovery italiano contiene “misure ambiziose per combattere il cambiamento climatico e completare la transizione digitale. Serve una cooperazione forte tra settore pubblico e privato”, ha aggiunto.
Banche centrali puntano sul mercato unico verde

 

Shortlink:  https://bit.ly/3h7LHIZ

TAGS